in ,

Gb: è morto Gerry Conlon colui che ha ispirato Daniel Day Lewis per “Il nome del padre” (Video)

Secondo quanto riferisce la BBC, oggi sabato 21 giugno è morto all’eta’ di 60 anni Gerry Conlon, uno dei cosiddetti “Quattro di Guildford” (oltre a Gerry Conlon, Paul Hill, Carol Richardson e Patrick “Paddy” Armstrong), condannato ingiustamente per gli attentati a un pub britannico del 1974 rivendicato dall’Esercito Repubblicano Irlandese (IRA). Vittima irlandese di uno dei più eclatanti errori giudiziari della Gran Bretagna moderna, rimanendo in carcere per 15 anni e la sua vicenda è stata raccontata nel film di Jim Sheridan “Nel nome del padre” del 1993 e interpretato da Daniel Day Lewis, Pete Postlethwaite ed Emma Thomson. La pellicola si è basata sulla sua autobiografia intitolata “Proved Innocent”. In un comunicato la famiglia del defunto ha voluto ricordare “la battaglia per la giustizia” di Conlon. In the Name of the Father facebook2

Lo stesso Conlon era stato arrestato e condannato all’ergastolo per gli attentati dell’Ira, nei quali morirono 4 soldati e un civile, contro due pub di Guilford nel sud dell’Inghilterra. L’allora ventenne Gerry era ritenuto “colpevole”: perchè irlandese, rissoso, sbalestrato, giocatore d’azzardo ed ubriacone e la confessione gli fu estorta sotto tortura.

Non solo Gerry ma anche altri innocenti, tra i quali suo padre Giuseppe, vennero arrestati perchè considerati dei complici dell’attentato. Ma la morte nel 1980 del padre, che aveva sempre proclamato la sua innocenza e l’indefesso impegno d’un avvocato, fece conoscere questa terribile storia. Furono portati alla luce numerosi errori commessi nel corso delle  indagini e le torture da loro subite. Si è arrivati, per decisione della Corte d’Appello nell’ottobre 1989,  all’annullamento delle condanne per i “Quattro di Guilford”.  

 

 

 

Mondiale Brasile 2014 girone Nigeria-Bosnia, numeri e probabili formazioni

Mario Balotelli Mondiale Brasile 2014

Balotelli sottotono a causa di Fanny prima della partita con il Costa Rica