in

Gelato artigianale fatto in casa: ricetta, preparazione e foto

Si sa, d’estate il gelato è il cibo più consumato da grandi e piccoli. E, grazie agli ingredienti alternativi o sostitutivi, è accessibile anche ai palati di chi ha problemi di linea, o quelli più seri legati alle intolleranze (ad esempio da glutine o da lattosio).

gelato artigianale

Visto il gran caldo che ha già fatto capolino in molte regioni d’Italia, ecco una ricetta abbastanza semplice per prepararsi in casa questa freschissima e gustosa “pietanza”.

Diciamo subito che d’estate, i gelati danno prevalenza alla frutta, sia perché più digeribili sia per il maggiore piacere di freschezza che assicurano al palato, rispetto ad ingredienti a base di creme, cioccolate, etc.. In ogni caso, procuriamoci quanto segue:

Circa 150 ml di latte fresco (va bene anche parzialmente o totalmente scremato)
100 ml di panna ovviamente fresca
2 tuorli d’uovo
60 g di zucchero
200 g di pesche (o di qualsiasi altra frutta, a piacere)
una bustina di vanillina o una bacchetta di vaniglia.

Mentre, per la meringa occorrono:
mezzo albume d’uomo
1 cucchiaio colmo di zucchero

Iniziamo dal gelato. Mescoliamo i due tuorli allo zucchero. Versiamo  lentamente il latte,  che abbiamo precedentemente riscaldato con la panna e la vaniglia in un pentolino. Amalgamiamo il tutto per bene e versiamolo in una pentola sul fuoco a fiamma abbastanza moderata, mescolando di continuo, fino a far assumere al composto una leggera consistenza.

Per la meringa, mettiamo a bagnomaria sul fuoco, gli albumi con il cucchiaio di zucchero, ed iniziamo a  montarli a mano per circa 3-4 minuti. Togliere il composto dal fuoco e continuare a montare con la planetaria Kenwood kmm020 fino a far diventare il tutto abbastanza spumoso.

A questo punto unire la meringa al composto del gelato e aggiungiamo anche la frutta,  precedentemente frullata a parte con il frullatore. Mescoliamo il tutto per bene e mettiamo il contenuto ottenuto in recipienti che possono essere congelati. È preferibile utilizzare contenitori abbastanza grandi in modo che il gelato non trabocchi.

Questo perché, dopo  che avremo fatto stazionare il gelato nel freezer per tre ore, lo andremo a rimescolare con una frusta per rompere i cristalli di ghiaccio che si sono formati e lo rimettiamo a raffreddare nel freezer per altre tre ore. Successivamente prendiamo il gelato e lo mettiamo nel frullatore in modo da renderlo più cremoso. A questo punto rimettiamo il tutto di nuovo nel freezer giusto il tempo di ridargli la sua consistenza e… il gelato è pronto!

Gianna Nannini in diretta Tv stasera su Rai 2 a The Voice of Italy

news italia

Omicidio a Castagneto Carducci (Livorno): ragazza strangolata in un bosco