in ,

Gelato Day, oggi domenica 24 marzo si festeggia il tiramisù

Dieta o non dieta, se c’è una cosa alla quale in molti non riescono a resistere è il gelato! Via i sensi di colpa, oggi, domenica 24 marzo, torna come ogni anno, il Gelato Day, ovvero la Giornata europea del gelato artigianale. Non importa che sia estate o inverno, secondo le stime di Coldiretti se ne consumano, all’anno, 6 chili a testa. È una vera e propria passione che ha spinto il Parlamento Europeo a dedicare, per la prima e unica volta, una giornata ad un alimento. Un’infinita gamma di varianti che, se da una parte genera l’imbarazzo della scelta, dall’altra produce un significativo valore di mercato: solo in Italia, infatti, si contano circa 40 mila punti vendita di gelato artigianale per un totale di 150 mila addetti. In questo scenario, Roma, la capitale, si consacra la vera “regina del gelato” con 1.400 gelaterie specializzate e 4.200 addetti.

Gelato Day, i gusti preferiti dagli italiani

Stando sempre ai dati Coldiretti, le preferenze degli italiani si concentrano sui gusti storici del gelato artigianale, anche se, le ‘specialità della casa’ nelle varianti esterofilo, naturalista, dietetico o vegano sono una tendenza in crescita. Complice il caldo anticipato, i consumi di gelato stanno conoscendo un incremento fuori stagione: ”Una tendenza alla destagionalizzazione che – sottolinea la Coldiretti – è in atto da diversi anni, nonostante l’estate resti la stagione privilegiata per coni e coppette”. Un indotto rilevante “con l’utilizzo di 220mila tonnellate di latte, 64mila di zuccheri, 21mila di frutta fresca e 29mila di altre materie prime”. E pensare che la storia del gelato risale alla prima metà del XVI secolo quando, nella corte medicea di Firenze furono introdotti, stabilmente, sorbetti e cremolati nell’ambito di feste e banchetti. Bisognerà aspettare, però, l’export in Francia e l’apertura della prima gelateria a New York per la vera affermazione del prodotto. Il debutto ufficiale in terra americana avvenne nel 1770 grazie all’imprenditore genovese Giovanni Bosio.

Gelato Day, quest’anno tocca al Tiramisù

La particolarità del Gelato Day, che si tiene ogni anno il 24 marzo, è il “Gusto dell’Anno”. Una scelta particolarmente importante per il nostro Paese dato che, questa settima edizione, è dedicata proprio all’Italia. Dopo la German Black Forest, il Cioccolato d’Austria, il belga Poire Royale, il francese Framboise Melba, quest’anno è la volta del tradizionalissimo Tiramisù. La ricetta ufficiale è firmata da Thomas Infanti, il giovane gelatiere che ha vinto la “Gelato Tiramisù Italian Cup”, la ‘gara’ disputata in occasione della 59° Mostra Internazionale del Gelato di Bologna.

Leggi anche —> “Il Respiro del Diavolo”, si chiama così il gelato più pericoloso del mondo: ecco di che si tratta

Claudio Bisio: “Ecco perché non porto mai la cravatta”, il motivo rivela un trauma

Emily Ratajkowski, su Instagram il decolleté esplosivo è incontenibile