in

Gemme dell’impressionismo in mostra a Roma fino al 23 febbraio 2013

C’è tempo fino al 23 febbraio per ammirare al Museo dell’Ara Pacis di Roma (via Muzio Clementi, 9) la mostra intitolata “Gemme dell’impressionismo”, che raccoglie una preziosa collezione di opere impressioniste e post-impressioniste, tra cui spiccano i capolavori di Monet e Renoir.

Roma mostra impressionismo 2013

L’esposizione, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica e dalla National Gallery of Art di Washington, è organizzata da Zètema Progetto Cultura e rientra nell’ambito del programma di scambio che porterà il Galata Palatino negli States.

La curatrice Mary Morton, responsabile del Dipartimento Pittura Francese della National Gallery, è riuscita a raccogliere e a organizzare tematicamente sessantotto opere, tra cui paesaggi, figure femminili, nature morte e rappresentazioni della vita moderna. Un percorso anche temporale, che partendo da Boudin – precursore dell’Impressionismo e maestro di Monet – arriva a toccare l’apertura dell’Impressionismo al nuovo secolo con le opere di Bonnard e Vuillard.

Tra i capolavori in mostra, “Argenteuil” di Monet, “Giovane donna che tesse i suoi capelli” di Renoir, “Autoritratto dedicato a Carrière” di Gauguin, “Carmen Gaudin” di Tolouse-Lautrec e “Sorella dell’artista alla finestra”, opera della protagonista femminile dell’Impressionismo Berthe Morisot. Ma anche le prime pitture di paesaggio di Van Gogh, le ballerine dietro alle quinte di Degas e le nature morte di Cézanne.

La mostra è aperta al pubblico dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19. Il prezzo del biglietto intero è di 10 euro, 8 quello ridotto.

Per saperne di più, visita il sito del Museo dell’Ara Pacis.

Seguici sul nostro canale Telegram

Renato Brunetta

Brunetta lancia il suo out out: “no a decadenza o larghe intese finite”

Napoli, Higuain: “Lo scudetto? Pensiamo a noi, poi…”