in

Genitori gay: i figli non subiscono danni o scompensi, lo dice la Scienza

Quello della famiglia gay e dei figli cresciuti da genitori omosessuali in genere, è un tema molto caldo e che continua a dividere le persone: alcuni sostengono la possibilità di danni a lungo termine di natura psicologica, altri il contrario. La Scienza ha provato a rispondere a questa domanda: i figli di genitori gay subiscono danni nello sviluppo?

Secondo le ultime ricerche la risposta è no. I figli cresciuti in una coppia gay non presentano alcun disturbo o problema nel loro sviluppo e si trovano al pari di una famiglia eterosessuale. Da uno studio di un gruppo di scienziati dell’Università di Melbourne, pubblicato già nel 2014 e condotto su 50 ragazzi tra gli 0 e i 17 anni provenienti da famiglie gay, è emerso che non vi è alcun danno allo sviluppo. È stata condotta una ricerca anche dalla New Yorker Columbia University basata su 77 diversi studi che trattavano l’argomento, per ben 73 di essi è stato dimostrata l’inesistenza di danni psicologici a lungo termine nello sviluppo dei bambini cresciuti con genitori gay.

A tutti questi studi si associa anche un’altra ricerca, questa volta olandese: in questo caso è stata messa in luce un’altra caratteristica inerente i figli cresciuti da genitori gay: infatti, ciò che influisce sulla crescita dei bambini è solo la loro capacità di accettare la propria situazione familiare. Dunque, la comunità scientifica sembra d’accordo nel sottolineare che i figli cresciuti da coppie gay e quelli cresciuti da coppie etero non presentato alcuna differenza nel loro sviluppo.

Photo Credit: Liquorice Legs/Shutterstock.com

Napoli 5-1 Empoli diretta Serie A 22° giornata: risultato finale

Mounier Bologna-Milan probabili formazioni

Bologna – Sampdoria 3-2 video gol, sintesi e highlights 22a giornata Serie A