in

Genitori low cost: i bambini crescono in fretta!

Diventare genitori signica anche pensare, fin dai primi mesi, a tutto ciò di cui il bambino necessiterà e necessita. Non siate negativi, anche se non siete Paperon de Pareroni, sarete degli ottimi genitori a basso costo! Non perdete le staffe, la pubblicità e le mode del momento spesso ingannano. Diciamo che ad un neonato non servirà ancora il triciclo, anche se è gratis (davvero?) insieme ad un set con biberon e sterilizzatore! Oltre alla mitica cicogna, con l’arrivo del bebè, spesso arriva anche un “Babbo Natale” tutto speciale con doni di benvenuto per piccolo. Dunque non affannatevi nell’acquisto sfrenato di tutine, body, bavaglini, biberon, e oggetti vari per tutti gli usi. Potrebbero essere acquisti “doppi”, prima vedete i regali che vi fanno!

tricicli per bambini

Alcuni consigli per non cadere nello shopping preparto, per non trovarsi la casa piena di oggetti che dopo qualche mese saranno da ritirare in cantina!

  • anzitutto pensate che quando siete nati voi tutto quello che oggi è dato come “necessario” non c’era, eppure siete cresciuti benissimo. Valutate, informandovi e chiedendo ad amici e parenti (magari con più figli), ciò che è necessario o inutile
  • chiedete ad amici e parenti che hanno già avuto figli se hanno materiale da prestarvi (culle, ovetti, sterilizzatori, fasciatoi, seggioloni, box), oggetti che dopo pochi mesi sono inutili
  • per gli eventuali regali di benvenuto siate ragionevoli se dovessero chiedervi cosa vi manca. Limitate la “corruzione da pubblicità”, i bambini che mostrano sono “attori”!
  • cercate sui siti on-line, si risparmia! Siti di annunci come Bakeca scegliendo la vostra città, Kijiji, offrono prodotti usati o nuovi (doppioni dello stesso prodotto) a costo ridotto. Così pure la mitica asta on-line e-Bay, se siete i migliori offerenti il pezzo sarà vostro a buon prezzo! Un’altra ottima proposta low cost è quella del baratto: zerorelativo, baratto-online, e-barty, ed altri siti del baratto hanno centinaia di proposte a costo zero. Anzi, permettono di liberarsi di cose ormai a noi non più utili!
  • controllate nella vostra città, e nelle vicinanze, gli spazi dedicati al baratto e vendita dell’usato, molti negozi si sono specializzati nell’unico settore bambini-infanzia
  • non vi preoccupate di acquistare oggetti che non sapete di chi fossero. Tutto si lava e pulisce, e spesso sono stati usati davvero per così poco tempo che quasi non hanno fatto in tempo a consumarsi!

Le possibilità per non investire capitali su oggetti a “breve vita” esistono. Non dimenticate mai i “consigli della nonna”, l’utilità dell’ultima novità prodotta dal mercato non sempre è veritiera, anzi spesso portatrice di false illusioni!

 

photo credit: Iguana Jo via photopin cc | vecinodelquinto! via photopin cc

italia's got talent

Selvaggia Lucarelli risponde alla petizione contro Belen: “Il programma non fa male a nessuno. Solo alla sua carriera”

mont saint michel evacuato

Mont-Saint-Michel: isola o promontorio?