in

Genitori muoiono per overdose, bimba di sei mesi resta tre giorni accanto ai loro corpi

È una storia incredibile quella della piccola di sei mesi trovata accanto ai corpi senza vita dei genitori, in un motel in Michigan. Rimasta chiusa in una stanza per tre giorni, la bimba è stata trovata dalla polizia, sola, accanto ai cadaveri dei genitori Jessica Bramer, di 26 anni, di Grand Rapids, e Christian Reed, 28 anni, di Marne. Entrambi deceduti, probabilmente per overdose, erano lì già da tre giorni.

Genitori morti per overdose, bimba salvata dalla polizia

La piccola è stata trovata accanto ai corpi senza vita e alla droga grazie all’allarme lanciato da alcuni clienti del motel che sentendo piangere con insistenza la piccola, senza mai avvertire alcuna voce di adulto, si sono insospettiti. La bambina, che rischiava di morire di fame, è stata salvata dalla polizia che ha fatto irruzione nella stanza. Per fortuna, nonostante la disidratazione e la fame, la piccola è fuori pericolo e presto si rimetterà. Adesso resta da capire cosa sia realmente successo in quella stanza di albergo: pare, comunque, che la coppia entrasse e uscisse continuamente di prigione, tanto che i nonni avevano chiesto la custodia della bambina.

Leggi anche —> Scomparsa ad Alessandria: Anna Bottero esce di casa in silenzio mentre il compagno è al piano di sopra, sparita nel nulla

Morgan sfratto, casa sua all’asta: «Dal 5 giugno 2019 dormirò sul marciapiede come un cane!»

criminalità organizzata milano sequestri

Napoli, faida della droga al rione Traiano: sgominato il clan Cutolo, 21 arresti