in ,

Genoa – Sampdoria 2-3 video gol, sintesi e highlights Serie A 18a giornata

La Serie A è tornata in campo questa sera dopo la pausa natalizia e ha subito regalato emozioni, con il derby della Lanterna Genoa-Sampdoria ad aprire la 18a giornata di campionato; blucerchiati e grifone venivano da due momenti diametralmente opposti, con i primi che prima della sosta avevano finalmente iniziato a mostrare segni di ripresa dopo l’arrivo di Montella mentre i secondi in crisi e ad un passo dalla zona retrocessione.

Che la squadra più in forma fosse la Samp lo si vede dai primi minuti, anche se la prima occasione è sulla testa di Pavoletti che manda di poco a lato al 9′; passano pochi minuti e Zukanovic su punizione impegna Perin, preludio del gol doriano che arriva al 18′ con Soriano ottimamente imbeccato da un filtrante di prima di Cassano. La Sampdoria prende coraggio e diventa padrona della partita anche se il Genoa prova a ribattere sfruttando la velocità di Laxalt. Al 34′ infortunio per De Silvestri che lascia il posto a Cassani, passa un minuto e i blucerchiati siglano lo 0-2 grazie ad Eder, che torna così al gol sfruttando al meglio una palla rimasta in zona pericolosa dopo un mancato disimpegno genoano. Ultimi minuti del primo tempo infuocati, con un Rincon che rimane a terra dopo un scontro con Moisander e De Maio che continua a giocare tra le proteste dei giocatori della Samp; Valeri alla fine ferma il gioco prima che si venga alle mani e concede una punizione per la squadra di Gasperini, con il pallone tirato da Lazovic che sfiora il palo dopo essere stato deviato dalla barriera. Finisce così il primo tempo, dopo 7′ di recupero Genoa-Sampdoria è sul punteggio di 0-2.

Le squadre tornato in campo e Gasperini prova a dare una scossa ai suoi inserendo Rigoni e Suso al posto di Dzemaili e Ntcham; al 49′ però è ancora la Sampdoria ad andare in gol, ancora una volta con Soriano che si intende perfettamente su Cassano e infila la palla sotto la traversa per il 3-0 dei blucerchiati. Il Genoa prova a svegliarsi al 57′ quando prima Suso poi Lazovic impegnano Viviano dalla distanza; la partita viene sospesa per un paio di minuti al 62′, quando alcuni fumogeni arrivano sul terreno di gioco. Al 69′ il Genoa ha un guizzo e accorcia le distanze con Pavoletti che di testa svetta e insacca l’angolo di Laxalt per la rete dell’1-3; dopo appena un minuto i rossoblu hanno l’occasione di segnare ancora, con un erroraccio di Moisander: Pavoletti recupera palla e serve Lazovic che a tu per tu con Viviano spreca tutto mettendo a lato. Al 77′ standing ovation per Cassano che lascia il posto a Muriel; la Samp però cala vistosamente dopo le uscite dal campo del barese e di Eder e il Genoa ne approfitta all’80’ facendosi ulteriormente sotto con la rete del 2-3. Ad andare in gol ancora Pavoletti che liberato da Rincon supera con un pallonetto Viviano in uscita e insacca di testa. Il finale è vibrante, con il Luigi Ferraris in delirio. All’89’ Gakpe impegna Viviano dopo un errore di Cassani e poi ancora il portiere blucerchiato a sventare una deviazione pericolosa di Regini su tiro di Suso stava per fare autogol. L’arbitro Valeri concede 4′ di recupero; c’è tempo anche per una traversa della Samp con Barreto. Dopo un finale thrilling finisce il derby della Lanterna: Sampdoria batte Genoa 3-2. 

chat

Spiare le conversazioni su WhatsApp e Facebook, le app per smartphone più utilizzate

Affari Tuoi facebook

Programmi Tv stasera, 6 Gennaio 2016: Affari tuoi Speciale Lotteria Italia e Senza Identità 2