in ,

Genova, Davagna: donna uccisa a coltellate e carbonizzata sulle alture genovesi

Orrore a Genova dove il corpo senza vita e parzialmente bruciato di una signora di 46 anni, è stato trovato dai carabinieri nelle campagne sulle alture della località Davagna,  in via Piano di Sella. La vittima non è ancora stata identificata. Di lei si conosce solo il nome di battesimo Barbara, poiché a chiamare le forze dell’ordine, che poi hanno rinvenuto il cadavere, sono stati i vicini, residenti della zona, insospettiti dal fumo che usciva dalla casa. Sul corpo sono presenti numerose ferite da arma da taglio.

Genova Davagna donna accoltellata e carbonizzata 14 settembre 2014

I carabinieri, intervenuti sul luogo del delitto, insieme al medico legale Marco Salvi ed il pm Marcello Maresca, hanno effettuato un primo fermo nei confronti di un 53 enne conoscente della donna, che è stato portato in caserma dove si sta svolgendo l’interrogatorio. Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, l’uomo, affetto da disturbi psichici, avrebbe aggredito la vittima che gli forniva assistenza.

Sul posto i militari e gli inquirenti hanno rinvenuto molto sangue e un materasso con tracce di bruciature. Si cerca ancora l’arma del delitto. I vicini descrivono la donna assassinata come una persona molto altruista, “era una benefattrice. Si occupava sempre delle persone in difficoltà, portando da mangiare e le medicine a chi non si poteva muovere”, ha commentato uno di loro.

 

papa guerra lezione

Papa Francesco, Angelus: “Quanto prima la violenza ceda il passo al dialogo”

Icardi Inter

Calciomercato Inter news: Icardi, prolungamento e ingaggio raddoppiato