in

George Clooney diventerà papà: lo conferma il pancino di Amal Alamuddin

E’ lo scoop più atteso da sempre a Hollywood: George Clooney è finalmente ad un passo dal matrimonio e soprattutto dal diventare padre! Il pancino sospetto di Amal Alamuddin, la donna che ha definitivamente rubato e fatto suo il cuore dello scapolo d’oro, ne è la conferma. Paparazzate negli ultimi giorni dal settimanale Chi, le inedite curve morbide della Alamuddin sono infatti la conferma a mesi e mesi di rumors sulla presunta gravidanza, della quale ora si attende soltanto la conferma ufficiale della coppia.

paternità george clooney

Se finora la bella Amal ha preferito camuffare il pancino sotto larghi abiti, le sue ultime apparizioni al fianco di George Clooney sul lago di Como dimostrano quasi il desiderio di gridare al mondo la maternità. L’avvocato libanese ha infatti sfoggiato un lungo abito arancio che ha messo in evidenza proprio la zona del ventre, leggermente rotondo rispetto a quello piattissimo di qualche mese fa. Il tutto a pochissimi giorni dal matrimonio top secret, sul quale non si finisce mai di fare ipotesi…

Secondo indiscrezioni, la data scelta per le nozze tra George Clooney e Amal Alamuddin potrebbe essere quella del prossimo 12 settembre. Sulla location non vi sono invece dubbi: l’attore hollywoodiano ha optato per l’Italia, e precisamente per la zona di Como, da sempre a lui molto cara. Tralasciando i dettagli delle nozze, una cosa è certa: George Clooney e la sua Amal saranno protagonisti di un matrimonio da favola senza precedenti, reso ancor più speciale dalla notizia della paternità dell’attore a ben 53 anni suonati!

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

Borsa uomo ufficio must-have low cost autunno 2014

Moda, tendenze autunno 2014: la borsa da ufficio low cost per lui e per lei. “Must have”

d'alema nomine ue lady pesc

Nomine Ue, D’Alema: “Mi è stato proposto, è stata cambiata idea? Benissimo”