in

George Clooney matrimonio: svelati i dettagli, dalla location agli abiti

Sono finalmente stati svelati i dettagli sul matrimonio vip più atteso di Hollywood, quello tra George Clooney e Amal Alamuddin. Se finora gli unici dati certi erano legati al mese delle nozze, per l’appunto settembre, e alla scelta dell’Italia, adesso George Clooney si è finalmente sbottonato per soddisfare qualche ulteriore curiosità. A partire dalla data del matrimonio, il 26 settembre, e dalla location: l’attore hollywoodiano ha optato per per un antico palazzo della romantica Venezia!

matrimonio George Clooney e Amal Alamuddin

L’occasione per rivelare i particolari delle nozze è stata la serata di gala “Celebrity fight night” svoltasi a Firenze in questi giorni, alla quale l’attore ha partecipato insieme alla futura moglie. E’ proprio a lei che George ha dedicato una pubblica dichiarazione d’amore davanti ai fans: “Vorrei dire ad Amal ‘ti amo da morire e non vedo l’ora di diventare tuo marito'”. Più romantico e innamorato che mai, George Clooney sembra felice di rinunciare finalmente al titolo che da sempre lo caratterizza, quella di inafferabile scapolo d’oro di Hollywood. Cosa gli avrà mai fatto la bella Amal?

Ed ancora, tanti altri i dettagli rivelati dall’attore nel corso della serata. Tra questi, quello riguardante l’abito: George Clooney indosserà un abito firmato Oscar de la Renta, mentre pare che la Alamuddin abbia scelto una delle sensazionali creazioni di Alexander McQueen. Infine, l’attore ha raccontato che si concederà un viaggio di nozze di soli tre giorni a causa del lavoro: egli sarà infatti impegnato come regista sul set di “Hack Attack”, il nuovo film scandalo sulla vita di Rupert Murdoch.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

napoli news cronaca

Napoli, ragazzo ucciso da Carabiniere: rinviata autopsia

Giancarlo Caselli considera offensivo il film La trattativa di Sabina Guzzanti

Giancarlo Caselli: il film “La Trattativa” di Sabrina Guzzanti è offensivo, è anche querelabile?