in ,

George Kennedy, morto lo storico attore di Hollywood celebre per i suoi ruoli da cattivo

A pochi giorni dalla cerimonia degli ultimi premi Oscar ci lascia una star di Hollywood che la statuetta dell’Academy, nel corso della sua carriera artistica, aveva conquistato e per cui aveva ricevuto diverse nomination: parliamo di George Kennedy, attore statunitense, morto nella giornata di ieri all’età di 91 anni. A darne notizia, come sempre più spesso accade nel mondo dei social, è stato il nipote Cory Schenkel che tramite Facebook ha scritto: “La scorsa notte mio nonno è scomparso. Con lui ho avuto la fortuna di fare molti viaggi di lavoro e assistere a molte scene sui set dei più grandi palcoscenici cinematografici, lo porterò sempre nel mio cuore.”

George Kennedy vinse l’Oscar come “migliore attore non protagonista” nel 1968 grazie alla bellissima interpretazione in “Nick Mano Fredda” sebbene il suo ruolo più celebre sia quello di “Ed” nella trilogia della saga “Una pallottola spuntata”, pellicola cult del cinema hollywoodiano. Da sempre riconosciuto nelle vesti di cattivo, ruolo ricoperto anche nella pellicola scritturata da Dalton Trumbo (guarda la recensione), Spartacus, negli ultimi anni Kennedy aveva iniziato a interpretare ruoli molto più soft in generi tipici della commedia americana. La sua ultima apparizione sui grandi schermi del cinema americano risale al 2014 con “The Gambler”, pellicola realizzata dal regista Rupert Wyatt.

Kennedy, nelle ultime ore, sta ricevendo diversi omaggi da parte del popolo hollywoodiano e sono tantissimi i cittadini di Los Angeles che, nelle ultime ore, hanno posto dei fiori sulla stella di George, la famosa “walk of fame” di cui si può lustrare, da qualche giorno, anche l’italiano compositore Ennio Morricone, fresco vincitore dell’Oscar per la “miglior colonna sonora originale”.

Pensione di cittadinanza

Riforma pensioni 2016 ultime novità: pensione anticipata e reddito di cittadinanza, Beppe Grillo rilancia con forza

Lucio Dalla eventi Bologna e Roma anniversario

Lucio Dalla: gli eventi a Bologna, Roma e Napoli per ricordarne l’anniversario