in ,

George Martin morto, Ringo Starr annuncia la scomparsa del quinto Beatles

Lutto nel mondo della musica: all’età di novant’anni è morto, questa mattina, George Martin conosciuto nel panorama internazionale come il quinto “Beatles”. A darne notizia è stato Ringo Starr attraverso il social network Twitter: “Dio lo benedica – si legge nel cinguettio del batterista – possa riposare in pace e con amore, un pensiero va a Judy alla sua famiglia.” La collaborazione di Martin con i Beatles risulta fin dalla prima ora ma il suo soprannome è dovuto al lavoro come produttore delle registrazioni della storica band.

Martin, nel corso della sua carriera, ha collaborato attivamente a pezzi storici della musica mondiale come “Yesterday” ed “Eleanor Ribgy” oltre che a capolavori scritti da Paul McCartney tra cui “Penny Lane” dove Martin collaborò con uno splendido assolo di tromba. Il compianto “Beatles” ha composto la musica di “Yellow Submarine” oltre ad aver preso parte a una delle pellicole di James Bond, “Live and Let Die”, per cui compose la musica cantata da McCartney.

Il produttore dei Beatles, nel corso della sua lunga carriera artistica, ha ricevuto anche una nomination per gli “Oscar 1984” nella categoria “miglior adattamento musicale” per la pellicola “Tutti per uno” che non gli consentì, però, di conquistare l’ambita statuetta d’oro. L’ultimo lavoro discografico di Martin, invece, risale al 2006 con “Love”, un album contenente brani dei “Beatles” rivisitate insieme a Giles Martin, suo figlio.

Van Der Sar torna in campo

Olanda, Edwin Van Der Sar torna in campo a 45 anni

Premier League

Chelsea – PSG ora diretta tv e streaming gratis Champions League