in ,

Gerard Butler grande fan della F1

Sorridente e rilassato così è apparso Gerard Butler in un tranquillo pomeriggio americano. Proprio il divo di origine scozzese che, il 13 novembre scorso, ha spento le candeline per il suo 44esimo compleanno non ha voluto mancare ad un’importante appuntamento sportivo. Antonio Banderas, Melanie Griffith e Gerard Butler

Infatti, questa domenica 17 novembre, Gerard, si è fatto fotografare con i pollici alzati mentre si spostava nel paddock sul Circuit of the Americas  di Austin, in Texas dove si è corsa la penultima gara del Campionato di Formula 1, vinta da Sebastian Vettel.  Il granitico attore che si è specializzato in ruoli tosti anche se non ha disdegnato la commedia romantica ha dato  l’idea di essersi divertito molto guardando le fasi salienti della gara e poi parlando con diversi fan.

Dopo aver accantonato l’idea di diventare avvocato, è seguita l’immancabile gavetta teatrale e il suo debutto cinematografico risale al 1997 con “La mia regina” di John Madden, un discreto successo che gli apre le porte di Hollywood.  Tanto che nel 2002 Gerard è al fianco di Angelina Jolie in “Tomb Raider – La culla della vita” e poi prende parte all’adattamento per il grande schermo di uno dei musical più celebri  “Il fantasma dell’Opera” di Andrew Lloyd Webber dove Gerard rivela anche doti canore. La fama gliela regala una graphic novel grazie al ruolo di Leonida in 300, dal graphic novel di Frank Miller, trasformandosi in sex simbol. Ed è uno spartiacque che lo porta a prendere parte a storie lacrimevole come “P.S. I love you”,  a quelle da macho dal cuore tenero in “La dura verità” al fianco Katherine Heigl) o in “Il cacciatore di ex”  con  Jennifer Aniston.

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Angelina Angela e Steve

Governors Awards: premiati Angelina Jolie, Angela Lansbury, Steve Martin e Piero Tosi

Anticipazioni Beautiful lunedì 18 novembre: Liam chiede a Steffy di sposarlo