in ,

Germania, Baviera: afgano 17enne ucciso dalla polizia dopo aver aggredito i passeggeri di un treno

Urlava “Allah akbar“, Dio è grande, era armato e pericoloso. Nelle mani stringeva infatti un lungo coltello ed una accetta. Attimi di terrore su un treno regionale in Germania durante il viaggio tra Treuchtlingen a Wuerzburg, in Baviera. Nella tarda serata di ieri un ragazzo di 17 anni, originario dell’Afghanistan ha seminato il panico tra le carrozze del mezzo. Il 17enne era un rifugiato giunto in Germania senza genitori. La Polizia intervenuta immediatamente ha ucciso il giovane.

Stando a quanto ha reso noto il ministero dell’Interno della Baviera, l’aggressione sul treno ha provocato tre feriti ed un ferito lieve. Gli altri 14 passeggeri sono attualmente sotto choc , ma illesi. Il giovane 17enne, da quanto si apprende era stato affidato ad una famiglia che viveva nella zona di Wuerzburg. I testimoni hanno riferito che il giovane avrebbe urlato “Allah akbar“.

I fatti sono avvenuti intorno alle ore 22:10: il treno si stava avvicinando a Wurzburg. L’allarme è scattato immediato e la Polizia è intervenuta prontamente. Il giovane afghano, armato di un’accetta e di un coltellaccio, stava seminando il panico tra i passeggeri del treno. L’allarme ha bloccato il treno a Heidingsfeld. Il 17enne ha quindi tentato la fuga, ma la Polizia, arrivata sul posto grazie ad un elicottero, lo ha ucciso.

Temptation Island 18 luglio facebook

Programmi Tv stasera 19 Luglio: Temptation Island e NCIS

vittime italiane nizza

Strage Nizza ultime notizie: sale a 5 il numero delle vittime italiane identificate