in ,

Germania, Mondiale 2006: Niersbach, presidente della Federcalcio, si dimette

Ancora un’altra bufera si abbatte sulla Germania. Stavolta il principio del caos riguarda l’assegnazione del Mondiale 2006Lo scandalo ha portato alle dimissioni del presidente del Federazione di calcio tedesca, Wolfgang Niersbach. Tutto è partito da un’inchiesta di Der Spiegel che ha lanciato il sospetto che la Germania avesse comprato i quattro voti decisivi per l’assegnazione del Mondiale 2006, tanto caro a noi italiani. Ma non solo, sarebbero state commesse anche gravi irregolarità fiscali dal 2000 in poi.

Niersbach ha subito anche diverse perquisizioni nella propria dimora, nonostante ciò continua a dirsi molto fiducioso. “Risponderò a tutti i quesiti che mi saranno posti non soltanto dagli inquirenti, ma anche di tutta l’opinione pubblica” ha dichiarato l’ormai ex numero uno del calcio tedesco Niersbach. Lo stesso Niersbach dovrà rispondere dei 6,7 milioni di euro (indicati come spese operative) pagati dalla Federcalcio tedesca alla Fifa. Nonostante le dimissioni, Niersbach ha dichiarato che manterrà i suoi incarichi sia alla Fifa che all’Uefa.

Niersbach era presidente della Federcalcio tedesca dal 2 marzo 2012 e dal 3 novembre era stata aperta un’inchiesta su di lui per i fatti che hanno assegnato alla Germania il Mondiale 2006. Niersbach aveva iniziato i suoi rapporti con la Federcalcio tedesca nel 1988 quando, in occasione degli Europei (disputatisi proprio in Germania), era stato scelto come addetto stampa.

iPhone 6S Fotocamera

iOS 9.2 beta download, iPad Pro, iPhone 6S prezzo e news: offerte online, pro e contro del nuovo SO

Film in uscita novembre 2015, Matrimonio al sud trailer e trama

Film in uscita novembre 2015: “Matrimonio al sud”, trailer e trama