in

Gessica Lattuca Favara news oggi: nuova pista investigativa

Gessica Lattuca scomparsa a Favara ultime notizie: si parla ancora degli orecchini in argento che Filippo Russotto lo scorso 3 agosto ha regalato a Serena Restivo, quale retribuzione (insieme a 20 euro) per le pulizie effettuate dalla ragazza nella sua abitazione. Il dono però avrebbe fatto infuriare Gessica, molto gelosa del suo compagno e con il quale in quei giorni aveva litigato.

Potrebbe interessarti anche: Gessica Lattuca Favara: Serena Restivo racconta la sua verità ma un dettaglio non convince

Gli orecchini le erano stati regalati da Filippo e lei – ha spiegato l’uomo – “non li metteva perché le procuravano allergia”, quindi Russotto li avrebbe dati a Serena. Non si esclude che Gessica abbia litigato furiosamente con il padre dei suoi figli la sera in cui è scomparsa, questa la nuova ipotesi investigativa al vaglio degli inquirenti, i quali non escludono che a questo episodio possa essere legato il movente del presunto omicidio della 27enne. Poiché nessuna pista può dirsi esclusa, infatti, resta in ballo anche la presunta relazione di Russotto con Serena, sebbene la ragazza ospite in studio a Quarto Grado abbia negato categoricamente siffatta indiscrezione.

Della “nuova ipotesi investigativa” in merito al giallo di Favara, si è parlato stamani a Mattino 5: il 4-5 agosto Gessica sarebbe stata già a conoscenza del fatto che il suo compagno aveva regalato gli orecchini a Serena Restivo, lo rivelò la signora Giuseppina, madre della scomparsa, confermando la crisi tra sua figlia e Filippo e la momentanea separazione tra i due proprio in quei giorni. Russotto stava a casa perché con l’influenza, Gessica per quattro-cinque giorni non era uscita di casa, stando alla donna. Il 12 agosto sera, giorno della scomparsa, dopo la visita di un’ora al fratello Enzo, Gessica potrebbe essersi recata da Russotto per un chiarimento e in quel frangente potrebbe essere scoppiata una furibonda lite. Questa, lo rimarchiamo, è al momento solo una tra le diverse ipotesi al vaglio degli inquirenti. Russotto è indagato a piede libero, si dichiara estraneo ai fatti, e chiede a gran voce attraverso il suo legale, Salvatore Cusumano, che sia disposto il dissequestro delle sue proprietà immobiliari.

“Nero a metà”, le anticipazioni della seconda puntata in onda lunedì 26 novembre su Raiuno

Nuovo bollo auto 2019: ecco come si pagherà (forse) dall’anno prossimo