in

Gessica Lattuca news: ecco l’ex datore di lavoro, è coinvolto nel giallo? (FOTO)

Scomparsa Gessica Lattuca ultime notizie: si continua ad indagare sul giro di prostituzione nel quale sarebbe stata coinvolta la 27enne madre di 4 figli di cui si sono misteriosamente perse le tracce a Favara la sera del 12 agosto scorso. Sesso in cambio di poche decine di auro, sigarette, qualche derrata alimentare e cocaina offerti – stando alle indiscrezioni ufficiose emerse finora – offerti a giovani donne in condizioni di grave indigenza economica. Tra queste nelle intercettazioni telefoniche in mano alla magistratura spuntano anche i nomi di Gessica Lattuca ed un’amica, la quale nega ogni coinvolgimento. Anche Enzo Lattuga, fratello della scomparsa, ai microfoni Quarto Grado ha ribadito: “Mia sorella non ha mai avuto a che fare con questo giro di prostituzione né con lui”.

Ex datore lavoro Gessica, Foto Quarto Grado

Gessica Lattuca prostituzione: intercettazioni sconvolgenti

Il ‘lui’ di cui parla è il 60enne favarese, Gaspare Volpe, ex datore di lavoro di Gessica e finito in manette nei giorni scorsi per via di un cumulo di condanne diventate definitive per violenze domestiche ai danni della ex moglie, usura e sfruttamento della prostituzione. Proprio dall’inchiesta relativa a questi precedenti reati sono emerse delle intercettazioni shock in cui spunta anche il nome di Gessica. Il loro contenuto è criptico, sibillino e allusivo, soprattutto quando si fa riferimento alla droga. La ragazza sarebbe stata coinvolta in quel giro di prostituzione. A gestire lo sporco giro Gaspare Volpe e Nino Ferraro. La droga veniva rifornita loro da Angelo Stagno, un pregiudicato di Favara già indagato dalla procura di Agrigento per  spaccio di sostanze stupefacenti. “Se vieni da me ti dò anche una cosina”, questa una delle frasi al vaglio, dove per ‘cosina’ secondo gli inquirenti gli indagati intendevano cocaina.

Filippo Russotto: poste sotto sequestro le sue abitazioni

Vanno intanto avanti le analisi del Ris di Messina nelle proprietà di Filippo Russotto, ex compagno di Gessica. Le abitazioni a Favara e Naro sono state poste sotto sequestro, l’uomo non sarebbe indagato. I carabinieri sono alla ricerca di qualunque traccia che possa in un qualche modo fare luce sul giallo della scomparsa della madre dei suoi figli. Nessuna pista è esclusa. Si indaga per sequestro di persona e sfruttamento della prostituzione; tra le ipotesi al vaglio c’è anche quella che Gessica sia viva. Nei prossimi giorni la Scientifica analizzerà diversi reperti raccolti nei luoghi perlustrati. L’indagine parallela sul giro di prostituzione è mirata a capire se quel traffico illecito possa in qualche modo essere legato alla sparizione della 27enne.

Leggi anche: Gessica Lattuca scomparsa a Favara news: prostituzione e droga, indiscrezioni da brivido

caso yara news

Caso Yara: Massimo Bossetti Cassazione, la sua viva voce in esclusiva a Quarto Grado (Audio)

Professore ucciso e bruciato a Entratico: dieci fendenti, c’è già una pista ben precisa