in

Gessica Lattuca news: scritte inquietanti sui muri di Favara, c’è il nome dell’assassino?

Gessica Lattuca news: scritte inquietanti sui muri di Favara, c’è il nome dell’assassino? E’ tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti che in queste ore stanno interrogando due persone. Stamani la cittadina agrigentina, dove lo scorso 12 agosto si sono perse le tracce della 27enne, madre di quattro figli, si è svegliata con due muri imbrattati di vernice rossa. C’è scritto un nome, potrebbe essere un nomignolo, forse si tratta di una persona coinvolta nella vicenda?

“Lillo Cardillo = Gessica assassino”, questa la frase scritta da qualcuno che ha rischiato di essere visto, poiché vicino al muro su cui appare oggi la frase inquietante passano moltissime auto, in quanto trattasi di una strada trafficata. Depistaggio, l’azione di un mitomane o quel ‘Lillo’ è il nome dell’assassino della ragazza? “Qui da noi ‘Lillo’ sta per Calogero”, hanno spiegato ai microfoni di La vita in diretta Filippo Russotto ed Enzo Lattuca, rispettivamente ex compagno e fratello della scomparsa. Chi ha scritto quelle parole sui muri di contrada Crocca? La famiglia di Gessica invita l’autore di quelle scritte a farsi avanti e raccontare ciò che sa alla magistratura.

Una telefonata anonima avrebbe informato la mamma della ragazza scomparsa, Giuseppina, della presenza di quelle scritte sui muri. “Mi hanno detto di venire qui, alla Crocca, perché c’era il nome di chi ha ucciso Gessica”, ha detto la signora Caramanno. I carabinieri di Favara hanno avviato indagini. Al momento l’unica persona iscritta nel registro degli indagati con le accuse di sequestro di persona, sfruttamento della prostituzione e omicidio, è Filippo Russotto, ex compagni di Gessica e padre di tre dei suoi quattro figli. Si attende ad ore il risultato delle analisi del Ris su tutti i reperti sequestrati nelle proprietà dell’uomo, in primis le tracce ematiche rinvenute nel bagno e delle presunte tracce di benzina sulla suola delle sue scarpe. Si indaga infatti anche per l’incendio doloso appiccato sulla vettura di Gaspare Volpe, il 60enne favarese accusato di avere gestito un giro di prostituzione di cui avrebbe fatto parte anche Gessica Lattuca. La svolta nel caso potrebbe arrivare nelle prossime ore.

Potrebbe interessarti anche: Gessica Lattuca “Piena di lividi, il compagno la frustava”: nuove rivelazioni sconvolgenti della madre

mario draghi conferenza stampa bce 25 ottobre 2018

Manovra 2019, Draghi: «Finanziare i deficit non è nel nostro mandato»

Terremoto oggi Reggio Emilia: scossa magnitudo 3.9 a Bagnolo in Piano

Terremoto oggi Perugia: scossa magnitudo 3.0 a Trevi