in

Gessica Lattuca scomparsa a Favara: Roberta Bruzzone ipotizza il peggio

Gessica Lattuca scomparsa a Favara ultime news: non sono certo confortanti le indiscrezioni che giungono sul caso della 27enne, madre di quattro bambini, di cui non si hanno più notizie dallo scorso 12 agosto. “Difficile essere ottimisti”, così la criminologa Roberta Bruzzone, ieri ospite in studio di Tiberio Timperi a La vita in diretta. Gessica ormai la si cerca morta, dopo la mappatura della zona di Punta Bianca  – località situata nel comune di Favara tra Villaggio Mosè e Porto Empedocle – in queste ore avranno inizio le ricerche del suo cadavere in una ventina di pozzi artesiani molto profondi ubicati in quell’area che una voce femminile anonima ha indicato ai carabinieri. Si cercherà anche in una vecchia miniera di zolfo, profonda km, e saranno indagini molto difficili e complicate perché quei luoghi sono molto impervi.

Gessica Lattuca, il cadavere è in pozzo artesiano?

La notizia della telefonata comunque non è confermata da fonte ufficiali. e la Procura indaga nel più stretto riserbo. “Ci vorrà tempo per scandagliare tutti i pozzi artersiani a ridosso c’è la zona delle vecchie miniere con le zolfatare, si tratta di una zona molto distesa per molti ettari, quelle miniere sono profonde anche diversi chilometri. I vigli hanno telecamere per andare in profondità”, ha fatto sapere l’inviato del programma in diretta da Favara. In collegamento anche Filippo Russotto, ex compagno di Gessica, nonché padre di tre dei suoi quattro figli. “Sentire queste cose mi fa male. Perché è giusto che devono cercare. I miei figli vogliono la mamma e io gli dico che non c’è e che deve tornare. Soprattutto il più grande mi chiede. Voglio che cerchino, in qualunque posto. Io non posso uscire, adesso non posso andare perché mi hanno sequestrato tutto. Sono sotto sequestro perché aspettano i documenti. Da me non c’è niente. Ho sempre detto la verità, che il sangue era di mio cognato. A me devono ridare le mie cose come è giusto e devono cercare Gessica”.

Gessica Lattuca, Bruzzone: “Difficile essere ottimisti”

L’uomo è al momento l’unico indagato, come atto dovuto. L’ipotesi di reato per la quale si indaga è terribile: sequestro di persona, sfruttamento della prostituzione e omicidio. Russotto si dichiara estraneo ai fatti dalla prima ora. “Dopo la notizia delle telecamere che non l’hanno ripresa diventa difficile essere ottimisti. Se è salita su un auto questi tre mesi di totale silenzio tempo che vadano letti in una sola prospettiva. Tanto è vero che gli investigatori cercano il corpo”, ha commentato laconica la criminologa Bruzzone.

Potrebbe interessarti anche: Gessica Lattuca scomparsa a Favara news: Serena Restivo e Filippo Russotto, sospetti sul loro legame

 

L’ultimo desiderio del piccolo Keith malato di cancro: «Mamma, voglio accompagnarti all’altare prima di morire!»

Vittorio Sgarbi video imbarazzante finisce in rete: il critico d’arte è fuori controllo