in

Gessica Lattuca ex datore di lavoro: Gaspare Volpe evade dai domiciliari, arrestato

Gessica Lattuca Favara news: clamoroso, Gaspare Volpe, ex datore di lavoro della 27enne di cui si sono misteriosamente perse le tracce lo scorso 12 agosto, sarebbe evaso dal carcere. A dare la notizia è il giornale online Grandangolo.it. L’uomo era stato arrestato a ottobre in seguito ad una condanna a nove mesi di reclusione diventata definitiva. Minacce e maltrattamenti nei confronti dell’ex moglie i reati di cui Volpe è stato riconosciuto colpevole.

L’uomo poco prima di essere tradotto in carcere era stato oggetto di forti sospetti circa il suo presunto coinvolgimento in un giro di prostituzione favarese su cui la magistratura indagava da tempo, che aveva visto spuntare i nomi di Gessica Lattuca e Serena Restivo – presunte clienti di uomini facoltosi della zona – in alcune intercettazioni fatte all’indagato. L’auto di Volpe, inoltre, sempre in quei giorni (23 settembre) era stata data alle fiamme forse per ritorsione. Ebbene, Volpe dal carcere Petrusa era finito agli arresti domiciliari su istanza presentata dal su difensore. “Venerdì scorso, però, i carabinieri lo hanno trovato fuori dalla sua abitazione e così si sono riaperte le porte del carcere”, scrive Grandangolo.

Nei mesi scorsi all’uomo è stato notificato un avviso di chiusura indagini relative ad una inchiesta che riguarda un tentativo di estorsione ed una estorsione che sarebbe stata da lui compiuta. Sempre molto reticente di fronte le telecamere di Chi l’ha visto?, Gaspare Volpe ha sempre asserito di non sapere niente di Gessica Lattuca, tuttavia ammise di avere prestato, tempo addietro, del denaro al suo ex compagno Filippo Russotto (l’unico indagato, al momento, per la scomparsa della giovane madre di 4 figli). Denaro mai restituitogli.

Potrebbe interessarti anche: Gessica Lattuca news: il padre conosce la verità? Dove lo avrebbe visto una donna

 

Perché i pacchetti di patatine sono mezzi vuoti? Il motivo vi stupirà

Il Santo del giorno 18 febbraio: San Corrado Confalonieri