in

Gestione separata Inps: che cos’è, come iscriversi, chi riguarda

Con la legge di riforma n. 335 del 1995 è stata creata la gestione separata cioè quel fondo pensionistico al quale si devono iscrivere i soggetti che svolgono un lavoro autonomo che non sono obbligati ad iscriversi a proprie Casse Professionali. Ad oggi nella gestione separata ci sono circa un milione di posizioni attive, tra le quali quasi 350mila professionisti con partita iva.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Alla gestione separata devono iscriversi quei lavoratori che abitualmente svolgono un’attività di lavoro autonomo per la quale non scaturisca obbligo d’iscrizione a un albo professionale. Pure i professionisti che svolgono attività occasionali e non superano il reddito annuo di 5.000 euro non sono tenuti a versare i propri contributi alla cassa previdenziale del loro albo e possono aderire alla gestione separata. Allo stesso regime aderiscono gli associati in partecipazioni che svolgono attività professionale, i soggetti con rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, pure a progetto, coloro che sono addetti alle vendite a domicilio, gli spedizionieri doganali, gli studenti titolari di borse di studio e assegni di ricerca, i volontari del servizio civile, gli amministratori locali.

Per quanto riguarda le prestazioni previdenziali erogate, la gestione separata riconosce: la pensione di vecchiaia, la pensione anticipata, le invalidità, la pensione supplementare e il supplemento di pensione e anche la pensione indiretta a favore dei superstiti degli iscritti deceduti prima di avere acquisito il diritto alla pensione. I requisiti richiesti a queste prestazioni sono gli stessi dei lavoratori autonomi. Per la pensione di vecchiaia o quella anticipata i requisiti anagrafici e contributivi sono gli stessi dei lavoratori col sistema contributivo puro. A partire dal 2016 i lavoratori iscritti alla gestione separata possono usufruire della pensione di vecchiaia a 66 anni e 7 mesi di età, mentre le lavoratrici a 66 anni e 1 mese di età.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

che tempo che fa

Che Tempo Che Fa anticipazioni puntata 13 dicembre: Richard Gere ospite in studio

report anticipazioni

Report anticipazioni puntata 13 dicembre: maxi tangenti ed energia elettrica