in ,

Giallo Mario Bozzoli news: il suo operaio sarebbe morto per un infarto

Trapelano indiscrezioni sull’esito della autopsia eseguita sul corpo di Giuseppe Ghirardini, l’operaio della fonderia di Marcheno deceduto mercoledì 14 ottobre, pochi giorni dopo la misteriosa sparizione del suo titolare, Mario Bozzoli. Il dipendente della ditta di Marcheno sarebbe deceduto a causa di un infarto. A dare notizia del probabile esito dell’esame autoptico, il Giornale di Brescia, che dunque conferma ciò che già era stato prospettato nei giorni scorsi, ovvero che l’addetto ai forni della ditta Bozzoli non sarebbe morto di morte violenta. Gli esami tossicologici ancora in corso potranno a breve confermare e chiarire ulteriormente questa verità.

Fonti investigative confermerebbero dunque l’ipotesi dell’arresto cardiaco quale causa della morte dell’operaio, trovato senza vita nei pressi di un torrente tra Ponte di Legno e il Tonale, nel Bresciano, dopo un lungo girovagare le cui tappe non sarebbero ancora chiare.

Intanto la sorella dell’operaio rompe il silenzio, ed interviene per fugare le illazioni sul possibile coinvolgimento del fratello nella scomparsa del suo titolare, ribadendo che Giuseppe Ghirardini era “un uomo buono” e mai avrebbe potuto fare del male a chicchessia. La donna inoltre smentisce le dichiarazioni rilasciate dal titolare del bar “Antico Borgo” a Vezza d’Oglio che, secondo quanto trapelato durante l’ultima puntata di Quarto Grado, avrebbe visto Ghirardini nel suo esercizio la notte prima della sua scomparsa, martedì 13 ottobre, e la sua auto Suzuki Gran Vitara parcheggiata davanti al locale.

spara carabiniere suicidio

Arma di Taggia: l’ombra dello stalking dietro al tentato omicidio-suicidio di un carabiniere

Uomini e Donne anticipazioni: Silvia Raffaele lascia il trono, ecco perchè