in ,

Giallo Cornuda, la doppia vita di Sofiya: parla l’uomo per cui voleva lasciare Pascal

Giallo di Cornuda: tracce biologiche nell’auto di Sofiya

Vanno avanti senza sosta gli accertamenti del Ris di Parma sui numerosi reperti acquisiti in casa di Sofiya Melnyk e Daniel Pascal Albanese a Cornuda. Emergono già le prime indiscrezioni: nella Renault Megane cabrio della donna, 43enne ucraina scomparsa misteriosamente lo scorso 15 novembre, e ritrovata il 28 novembre a Maser, parcheggiata maldestramente e con le ruote sporche di fango, sarebbero state rinvenute diverse tracce biologiche. Reperti biologici isolati sulla tappezzeria dei sedili e sul cruscotto della vettura, che nelle prossime settimane potrebbero forse dire qualcosa in più di ciò che finora è emerso sulla scomparsa della donna. Nell’auto c’erano anche degli oggetti che non apparterrebbero a Sofiya.

Sofiya Melnyk: tre uomini nella sua vita

Sofiya conviveva da dieci anni con Daniel Pascal Albanese, trovato morto impiccato nella loro casa il 29 novembre, a pochi giorni dalla scomparsa della donna. Forse il 50enne era consapevole del fatto che la sua donna aveva altre frequentazioni maschili. Una lunga storia segreta con un geologo emiliano 70enne, che sua sponte si è presentato ai microfoni di Chi l’ha visto? come ‘il compagno di Sofiya’ che la donna aveva deciso di lasciare per un altro uomo, un medico trevigiano per il quale aveva perso la testa e – stando a quanto da lei confidato ad un’amica pochi giorni prima di sparire – deciso di andar via dalla casa di Cornuda dove viveva con Pascal che forse non ha retto a tanto e ha deciso di suicidarsi. Non è escluso al momento che prima di togliersi la vita abbia fatto del male a Sofiya.

sofiya melnik

Cornuda Sofiya Melnik aveva due amanti? Il messaggio anomalo prima di sparire

Parla il secondo amante di Sofiya: “Sì, sono il suo fidanzato”

“Sì, sono il fidanzato di Sofiya, e se a lei brillavano gli occhi, io ne ero innamorato. Tra di noi c’è stata una storia bellissima…”, si fa avanti con queste parole l’uomo di qui la 43enne ucraina era follemente innamorata (sempre secondo quanto starebbe emergendo dalle indagini), autodefinendosi l’uomo che Sofiya stava frequentando prima di sparire nel nulla.

Il medico trevigiano definisce Sofiya una donna speciale, che per lui sarebbe stata pronta a tutto, anche a troncare la convivenza decennale con Daniel Pascal e la relazione segreta con il geologo emiliano di cui sopra che, sempre secondo le indiscrezioni, le aveva anticipato addirittura i soldi per pagare la villetta di Cornuda dove lei viveva con Pascal. Quando di Sofiya si sono perse le tracce (si indaga per sequestro di persona e omicidio) la donna sognava una nuova vita e lo aveva confidato anche alle amiche. Cosa le successo?

BOLOGNA TIR IN FIAMME SULLA A14

Roma 15enne travolto e ucciso da un’auto davanti scuola: alla guida un suo compagno

Maneskin, parla il frontman Damiano: “E’ il tempo della rockstar che sfascia l’albergo”