in ,

Giallo di Cornuda news: perché Sofiya è stata uccisa, l’amara verità sta emergendo

Cornuda: Sofiya uccisa altrove e gettata nel burrone sul Grappa

Giallo di Cornuda news: Sofiya Melnyk uccisa perché aveva intenzione di cambiare vita, troncando la relazione e convivenza decennale con il compagno Daniel Pascal e le storie sentimentali parallele che nel frattempo intratteneva con un amante 70enne e facoltoso, perché si era innamorata di un medico trevigiano. Per lui aveva perso la testa e deciso di lasciare a breve Pascal che, incapace di tollerare quei tradimenti l’avrebbe uccisa  per poi uccidersi.

Questa la possibile ricostruzione dei fatti presa in considerazione dagli inquirenti che stanno indagando sulla 43enne ucraina scomparsa il 15 novembre scorso e rinvenuta cadavere il 24 dicembre in fondo a una scarpata del Monte Grappa, al confine tra le province di Vicenza e Treviso.  Quasi certamente uccisa altrove e il suo cadavere, rinvenuto sfigurato e in avanzato stato di decomposizione, gettato via in un secondo momento in quel luogo impervio.

Pascal l’avrebbe uccisa perché lei voleva lasciarlo

Pascal incapace di accettare la sua decisione, l’avrebbe uccisa, per poi gettarne il corpo in una scarpata e togliersi la vita impiccandosi in casa, dove è stato ritrovato senza vita il 29 novembre scorso. Sarebbe proprio questo il movente del presunto omicidio-suicidio. Gli inquirenti hanno ascoltato alcune amiche e conoscenti di Sofiya Melnyk, i quali avrebbero confermato che la donna aveva confidato loro di essere seriamente intenzionata a coronare il suo sogno d’amore con il medico che stava frequentando da tempo, nonostante il rapporto ‘ufficiale’ con Daniel Pascal Albanese.

L’assassino della 43enne ha infilato il cadavere in un sacco nero e lo ha gettato in un dirupo. Poi si è impiccato. Le cose per la procura sarebbero andate così. Le conferme di questa ricostruzione potrebbero arrivare dall’esito degli esami autoptici che saranno eseguiti domani 28 dicembre.

Giallo di Cornuda news cadavere: l’ipotesi dell’omicidio-suicidio sempre più fondata

Sofiya alle amiche: “Voglio un figlio”

Sofiya Melnik sarebbe voluta diventare mamma. La donna lo avrebbe confidato alle amiche; voleva cambiare vita e il suo desiderio di maternità era forte. Per questo aveva deciso di gettarsi alle spalle tutto, la storia decennale con Pascal e gli incontri occasionali con altri presunti amanti facoltosi. Si era innamorata per davvero, aveva trovato l’uomo per costruirsi una famiglia e avere un figlio: il medico 57enne Placido Maugeri. Aveva comunicato le sue intenzioni anche a Pascal, che per questo l’avrebbe uccisa, incapace di accentare l’abbandono. La sera del 15 novembre (giorno della scomparsa) Sofiya avrebbe dovuto trascorrerla con il nuovo compagno, ma fu lei a disdire l’incontro con un sms inviato dal proprio cellulare. Si ipotizza che non fu lei a scriverlo e spedirlo ma il suo assassino.

Paola Barale e Raz Degan stanno insieme

Paola Barale Instagram: botta e risposta con Gabriele Parpiglia

VALERIA MARINI NEWS

Valeria Marini parla di Vittorio Cecchi Gori: “Avremmo dovuto trascorrere insieme il Natale”