in ,

Giallo di Cornuda news, Sofiya e la presunta gelosia di Pascal: rivelazioni inedite di un nuovo testimone

Giallo di Cornuda ultime notizie: le ultime indiscrezioni sulla misteriosa scomparsa della 43enne ucraina Sofiya Mulnik, e il successivo suicidio del compagno Daniel Pascal, arrivano dal settimanale Giallo.

In merito infatti alla cosiddetta pista del terzo uomo, il settimanale diretto da Andrea Biavardi riporta una inedita testimonianza da parte di un uomo che conosceva Sofiya“Dovevamo vederci, ma quando sono arrivato ho visto un uomo, che poi ho saputo essere il compagno di Sofiya, farle una scenata di gelosia. Ho girato i tacchi e me ne sono andato. Non volevo problemi…”. Parole queste che avallerebbero quella che è ancora solo una ipotesi, ovvero che Pascal possa avere ucciso la donna che, ha riferito una sua amica, sarebbe stata innamorata di un altro e decisa a lasciare il compagno.

Pasca pazzo di gelosia ha fatto del male a Sofiya oppure, da lei abbandonato, si è tolto la vita impiccandosi in casa per il troppo dolore, come lasciato scritto in uno dei tre bigliettini trovati in casa? Interrogativo che ancora non ha trovato risposta. Il testimone citato da Giallo sarebbe un ricco professionista con cui Sofiya Melnyk doveva incontrarsi. Un fatto che risalirebbe all’inizio di novembre, circa due settimane prima che Sofiya sparisse nel nulla.

Ancora non ci sono certezze investigative – va sottolineato – ma sembra che Sofiya Melnyk oltre che come badante e traduttrice lavorasse come accompagnatrice d’alto bordo e l’uomo intercettato da Giallo sarebbe uno dei suoi clienti. Sofiya del resto sia alla madre che ad una amica, sua connazionale che vive in Italia, aveva anticipato di avere qualcosa da confidare, forse proprio l’esistenza di un altro uomo nella sua vita. Intanto le ricerche di Sofiya Melnyk risultano interrotte da ieri. La sua auto è stata ritrovata in un parcheggio presso i boschi di Maser, ai piedi della forcella Masticcin, e chi l’abbia portata fin lì è ancor oggi un mistero.

CORNUDA, SOFIYA MELNIK E DANIEL PASCAL: LE ULTIME NEWS SULLE INDAGINI

nei pressi di Maser (3 km da casa sua), sono state sospese. La decisione degli inquirenti è arrivata durante un vertice che ha avuto luogo ieri pomeriggio, 18 dicembre, in Prefettura a Treviso. Dopo settimane di ricerche senza esito nelle aree in cui si ipotizzava sarebbero state trovate tracce di Sofiya, scandagliate palmo a palmo, si è concluso che insistere in ricerche ‘a vuoto’ nelle medesime zone sarebbe tempo perso.

Caso Yara, consulente Bossetti non sarà processato: non luogo a procedere per Ezio Denti

TURCHIA TRENO DERAGLIATO OGGI

Puglia treno deraglia nel barese: locomotore Ferrovie Sud-Est fuori dai binari