in ,

Giallo di Cornuda news: sospese ricerche di Sofiya Melnik

Giallo di Cornuda ultime notizie: purtroppo nessuna novità è emersa in merito alla misteriosa scomparsa di Sofiya Melnik e al suicidio del suo compagno, Daniel Pascal. Il cellulare della 43enne ucraina si spegne per sempre la sera del 15 novembre scorso, l’uomo viene ritrovato cadavere, morto impiccato, il 29 novembre, all’interno della villetta di Cornuda (Treviso) dove la coppia viveva da una decina d’anni.

Giallo di Cornuda: sospese le ricerche di Sofiya Melnik

E’ notizia di queste ore che le ricerche della donna, la cui auto è stata ritrovata nei pressi di Maser (3 km da casa sua), sono state sospese. La decisione degli inquirenti è arrivata durante un vertice che ha avuto luogo ieri pomeriggio, 18 dicembre, in Prefettura a Treviso. Dopo settimane di ricerche senza esito nelle aree in cui si ipotizzava sarebbero state trovate tracce di Sofiya, scandagliate palmo a palmo, si è concluso che insistere in ricerche ‘a vuoto’ nelle medesime zone sarebbe tempo perso.

Giallo Cornuda news: il sangue in casa di Sofiya e Pascal, l’ipotesi ‘terzo uomo’ e il mistero del cellulare scomparso

Nella speranza che dagli accertamenti dei Ris di Parma sui reperti effettuati nella villetta dove la coppia viveva emergano elementi ed indizi interessanti, gli inquirenti sperano di trovare nuovi input alle investigazioni, una strada che possa portarli verso la soluzione di un giallo che appare di ora in ora sempre più intricato. Ad oggi infatti non esisterebbe alcun elemento oggettivo che permetta di legare la scomparsa di Sofiya Melnik al suicidio di Daniel Pascal, sebbene si ipotizzi che le due vicende siano strettamente connesse.

La testimonianza della vicina di casa alimenta sospetti su Daniel Pascal

A rendere oltremodo sospetta la posizione di Pascal che, non è escluso, potrebbe aver fatto del male a Sofiya prima di togliersi la vita, la testimonianza di una vicina di casa della coppia che interpellata dalla trasmissione Chi l’ha visto? ha raccontato: “C’era un alone di acqua che invadeva tutto il passo carrabile e arrivava fino alla strada. Non ho mai visto una cosa del genere, come se qualcuno di notte avesse usato tanta acqua per lavare, e questa fosse uscita dal passo carrabile fino ad arrivare in strada”.

La donna ha poi detto di non aver sentito un odore particolare, ma di ricordare con precisione la particolarità di quell’enorme macchia d’acqua sulla strada. Cosa stava lavando Pascal? I Ris in quel punto indicato dalla donna durante i sopralluoghi della scorsa settimana avrebbero fatto alcuni rilievi dai quali, si è appreso, non sarebbero state evidenziate tracce di materiale biologico.

Che Tempo Che Fa anticipazioni puntata 20 dicembre

Laura Pausini Tour 2018: date concerti Roma, prevendita e prezzo biglietti su Ticketone (INFO UTILI)

Concorso INPS 2017 bando

Concorso Inps 2018, cosa studiare? Domanda in scadenza, ecco requisiti, bando, valutazione titoli e prove (GUIDA)