in ,

Giallo di Pordenone: i viaggi in Svizzera di Trifone, ultime news a Pomeriggio 5

Ancora mistero fitto attorno al giallo di Pordenone. Una serie di indizi in mano agli inquirenti, e niente di più. Non un movente né degli indagati. A Pomeriggio 5, Barbara D’Urso e il giornalista Giangavino Sulas hanno fatto il punto della situazione sulle indagini, focalizzando l’attenzione sui punti fermi attorno ai quali ruotano le indagini.

La doppia vita di Trifone Ragone e Teresa Costanza (tenuta segreta a familiari ed amici), che nei locali notturni facevano i ragazzi immagine, usando gli pseudonimi “Luca” e “Teresa”. Il prestante Trifone, modello, mister Friuli nel 2013 e ‘accompagnatore’ di signore mature, pare fosse molto richiesto nell’ambiente e guadagnasse oltre 350 euro a serata. E poi, ancora, un super testimone che sostiene di aver visto un’auto sfrecciare via dalla palestra la sera del delitto, guidata da una persona con i capelli lunghi.

Dopo la notizia dei capelli ed altre tracce biologiche rinvenute nell’auto in cui i due fidanzati sono stati uccisi, tuttavia, solo indiscrezioni non confermate dagli inquirenti. Mozziconi di sigaretta in prossimità del luogo del delitto sarebbero al vaglio degli investigatori, i quali starebbero intensificando le indagini anche in merito a dei viaggi che Trifone faceva a Lugano, in Svizzera. Spostamenti frequenti finalizzati a cosa? Al momento niente altro trapela sull’inchiesta, si sa, tuttavia, che l’autore del duplice omicidio ha agito con freddezza e rapidità, dileguandosi nel nulla.

Sigarette al costo ideale 13,7 euro al pacchetto

Sigarette al costo ideale di 13 euro al pacchetto

Francia Disastro aereo 150 vittime

Aereo caduto in Provenza: tra le 150 vittime 16 studenti tedeschi e due neonati