in ,

Giallo in Vaticano, trovata morta collaboratrice del Papa: era incinta, test Dna su feto

Giallo in Vaticano: una donna oggi 23 febbraio è stata ritrovata senza vita nella sua abitazione alla Pisana. Trentaquatrenne originaria dell’Eritrea, Miriam Wuolou era al settimo mese di gravidanza. Lavorava nella Casa di Santa Marta, residenza del Pontefice, dove svolgeva l’attività di impiegata alla reception in un edificio in cui risiedono anche cardinali e vescovi.

Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che da qualche settimana la donna si fosse messa in malattia. Il ritrovamento (avvenuto per una segnalazione del fratello della ragazza, preoccupato perché non riusciva a mettersi in contatto con lei) del cadavere è avvenuto venerdì scorso, 19 febbraio, nell’appartamento della donna, sito in via Cesare Pascoletti, dove i Ris stanno effettuando dei sopralluoghi. Si è appreso inoltre che il decesso sarebbe avvenuto alcuni giorni prima del rinvenimento del corpo, su cui non sarebbero stati evidenziati segni di violenza.

Sulla misteriosa morte della ragazza è stata aperta una inchiesta, anche su richiesta del Vaticano, in primis di Papa Francesco, profondamente scosso dall’accaduto in quanto pare conoscesse molto bene la 34enne. Disposta l’autopsia sul corpo e l’esame del Dna sul feto.

stampante 3d organi

Ecco la stampante 3D usata per ricreare tessuti e muscoli umani

michelle hunziker, michelle hunziker mamma, michelle hunziker incinta, michelle hunziker incinta 4 figlio, michelle hunziker mamma aurora,

Michelle Hunziker parla di Aurora: “Sarebbe bello restare incinte insieme”