in ,

Giallo a Londra, omicidio ristoratore sardo news: sospetti su 3 italiani

Sarebbero tre le persone sospettate dell’omicidio di Fabio Cabitza, il giovane ristoratore sardo originario di Gonnosfanadiga (Cagliari), trovato senza vita a Londra il 27 agosto scorso, caduto dal balcone del suo appartamento a Digby Road, nel nord est della città, dopo un volo di parecchi metri.

“La polizia inglese sospetta che mio nipote Fabio Cabitza sia stato ucciso dai tre italiani che vivevano con lui”, lo avrebbe detto Luigi Lisci, zio del giovane, secondo quando riportato dal quotidiano L’Unione Sarda. I sospettati sarebbero due uomini e una donna, coinquilini del giovane tutti di origine italiana, di età comprese tra i 32 e i 39 anni. I tre, interrogati e rilasciati dalle forze dell’ordine, sarebbero fortemente sospettati del delitto.

“Probabilmente mio nipote” – queste le parole dello zio di Cabitza – “è rientrato nell’appartamento prima del previsto dal momento che il ristorante, il mercoledì, osserva la chiusura settimanale. Con sé Fabio aveva i soldi dell’incasso della settimana: il sospetto è che i tre italiani abbiano tentato di entrare nella sua stanza oppure siano stati colti in flagrante dall’arrivo inaspettato di mio nipote”.

Un vero e proprio giallo ancora lungi dall’essere risolto: le ipotesi al vaglio degli inquirenti, infatti, al momento non escluderebbero alcuna pista. Le circostanze in cui il ristoratore sardo ha trovato la morte rimangono al momento un mistero. Le indagini vanno avanti, indaga Scotland Yard.

Agenzia delle Entrate servizio fai d.a. te

Pressione fiscale in Italia: perché siamo il paese con le tasse più alte del mondo

Belen Rodriguez Instagram

Belen porta al cinema Santiago, critiche sul web: ecco il motivo