in ,

Giallo Mario Biondo: pm di Palermo in Spagna per interrogare la moglie

Si riapre il caso relativo alla morte di Mario Biondo, il cameraman palermitano trovato senza vita nella sua casa di Madrid, dove viveva con la moglie, il 30 maggio 2013. Se infatti in Spagna il caso era stato archiviato come suicidio (il giovane fu ritrovato impiccato ad una libreria), la famiglia Biondo non ha mai creduto a questa verità, e in questi anni si è sempre battuta perché si facesse luce sulle circostanze in cui il giovane era morto, evidenziando diverse anomalie emerse nel corso delle indagini e rilevate dai suoi legali e periti.

Per questo motivo, riaperto il fascicolo di inchiesta, la magistratura di Palermo ha disposto nuovi interrogatori di più testimoni, tra i quali quello a Raquel Sanchez Silva, moglie di Mario Biondo nota showgirl spagnola, che avrà luogo proprio oggi in Spagna, dove ora si trovano i pm palermitani e la famiglia Biondo.

“Raquel è la persona più vicina a Mario ed è quella che durante il primo interrogatorio ha mentito su diversi passaggi relativi alla vita di Mario e sul suo computer, ne siamo convinti dopo le nostre indagini” queste le parole di Santina, madre del giovane cameraman, all’Ansa. La famiglia di Mario Biondo è convinta che sia trattato di un omicidio, e che prima della morte il loro figlio avesse litigato con la moglie, che avrebbe cancellato importanti contenuti dal suo pc dopo il decesso: “Quella sera avevano litigato, ne sono convinta. Dai tabulati che abbiamo avuto dai carabinieri risulta che dalle 9,30 all’una meno dieci ci sono esclusivamente chiamate di Mario verso Raquel e di Rachel verso Mario”, ha spiegato la madre di Mario, che spera quanto prima di pervenire alla verità sulla morte del figlio.

don matteo 10

Don Matteo 10 cena con il cast: ci sarà anche Belen Rodriguez?

Napoli – Inter Coppa Italia probabili formazioni: molti cambi in vista