in ,

Giallo Mario Bozzoli: l’avvocato di famiglia rimette il mandato

Patrizia Scalvi, il legale della famiglia di Mario Bozzoli, l’imprenditore misteriosamente scomparso dalla sua azienda a Marcheno, la sera dell’8 ottobre, ha lasciato il suo incarico.

Al momento non si conoscono i motivi per i quali l’avvocato ha rimesso il mandato, ma indiscrezioni dell’ultim’ora farebbero pensare che il suo gesto sia scaturito dalla fuga di notizie non gradita relativa ai contenuti delle dichiarazioni rilasciate dalla moglie dell’imprenditore ai carabinieri la sera della scomparsa. La donna avrebbe infatti assicurato alle forze dell’ordine che l’imprenditore aveva forti contrasti con il fratello e i nipoti per la gestione della azienda di famiglia, la fonderia Bozzoli appunto, e che avrebbe avuto addirittura timore di recarsi al lavoro e preoccupazione per la incolumità dei suoi figli.

L’avvocato Scalvi già mercoledì sera durante un collegamento video con la trasmissione di Rai Tre, Chi l’ha visto?, aveva espresso il suo disappunto per la succitata fuga di notizie e per la diffusione del video in cui il nipote di Bozzoli strappa delle carte prelevate furtivamente dagli uffici della azienda poco prima che le venissero apposti i sigilli. Intanto si è venuti a sapere che la sera in cui Bozzoli scomparve c’erano in ditta quattro – e non tre, come inizialmente si era detto – operai. Uno di loro stamani è stato condotto dai Vigili del fuoco all’interno della fonderia per un ennesimo sopralluogo e, sempre quest’oggi, gli inquirenti hanno perquisito le abitazioni del fratello e dei nipoti di Mario Bozzoli, suoi soci.

Buonanno a SkyTg24

Gianluca Buonanno choc a SkyTg24: sindaco armato in diretta tv

Bonus assunzioni Sud 2017 come fare domanda all'ops

Riforma pensioni 2016 ultime novità: flessibilità col ricambio generazionale consente pensione anticipata di due anni