in

Gianna Del Gaudio chiuse indagini: “Tizzani la picchiava”, indiscrezioni dalle carte dell’inchiesta

Omicidio Gianna Del Gaudio news: chiuse definitivamente le indagini sul delitto di Seriate, che ha visto vittima, la notte tra il 26 e il 27 agosto 2016, la 63enne professoressa in pensione, Gianna Del Gaudio, sgozzata in cucina intorno alla mezzanotte, mentre faceva i piatti. La Procura di Bergamo ha depositato gli atti della chiusura delle indagini, indicando come autore dell’omicidio il marito della vittima, Antonio Tizzani, da sempre l’unico indagato. Il ferroviere in pensione, rimasto a piede libero dopo l’iscrizione nel registro degli indagati, lo sarà anche qualora si decidesse per il suo rinvio a giudizio.

omicidio gianna del gaudio news pomeriggio 5

Omicidio Gianna Del Gaudio chiuse indagini: Tizzani è per la Procura l’unico colpevole

Difeso dall’avvocato Giovanna Agnelli, l’uomo ha sempre respinto le accuse dicendosi estraneo alla vicenda e indicando come autore dell’omicidio un fantomatico uomo incappucciato di cui gli inquirenti non mai trovato traccia alcuna. La difesa avrà ora 20 giorni per presentare una memoria o chiedere un nuovo colloquio con il pubblico ministero, poiché Tizzani finora si è sempre avvalso della facoltà di non rispondere al magistrato.“Sono tranquillo. Come può essere tranquillo soltanto uno che sa di non avere commesso niente. Se anche ci dovesse essere un processo, lo affronterei così come sono adesso: sereno”, aveva dichiarato in occasione del secondo anniversario della morte della moglie. “Io l’assassino di Gianna lo vorrei trovare. Non ho altra speranza. Se lo prendessero, morire sarebbe troppo facile: se fosse per me dovrebbe soffrire. Quella sera ero in me, ero cosciente. Mi hanno fatto tutte le analisi. E uno cosciente, normale, ammazza la moglie a coltellate, così, di punto in bianco?”.

antonio tizzani serial killer

Antonio Tizzani “picchiava la moglie”: cosa emerge dagli atti

Per la procura di Bergamo che lo ritiene colpevole dell’omicidio della moglie, Tizzani avrebbe agito per gelosia. Questo il movente del delitto. Dagli atti dell’inchiesta, come emerso durante la puntata di Quarto Grado andata in onda ieri sera, 2 novembre, si parlerebbe di “maltrattamenti” inflitti da Tizzani alla moglie. Secondo la procura l’uomo “picchiava e aggrediva la moglie, la maltrattava per motivi di gelosia”. Indiscrezioni smentite con forza dai familiari della coppia.

Potrebbe interessarti anche: Gianna Del Gaudio due anni fa l’omicidio: sgozzata in casa, ma da chi? Il killer è ancora senza nome

Documenti inchiesta Gianna Del Gaudio, fonte Quarto Grado

Smemorato di Lajatico: Salvatore Mannino accusa la suocera, lei furiosa respinge ogni accusa

chiara appendino indagata

Torino, minacce alla sindaca Chiara Appendino: “Adesso devi morire, sappiamo dove vivi tu e la tua famiglia”