in ,

Gianna Del Gaudio news: trovata in casa collana d’oro, Antonio Tizzani dai carabinieri

Omicidio Gianna Del Gaudio trovata collana d’oro in casa.

Clamorose indiscrezioni sull’omicidio di Gianna Del Gaudio, poco fa durante la diretta di Pomeriggio 5. Durante l’ultimo sopralluogo degli inquirenti, fatto nella villetta di Seriate dove è avvenuto il delitto, con l’ausilio dei metal detector, sarebbe stato trovato un collier d’oro nascosto in una pentola. La notizia trapela solo ora. Si tratta della famosa collana d’oro da cui la vittima non si separava mai e che in mesi di indagini gli investigatori non erano mai riusciti a trovare? Gli accertamenti della Scientifica sul prezioso potranno presto stabilire se quel collier è quello che il fantomatico uomo incappucciato di cui parla Antonio Tizzani avrebbe dovuto portar via alla vittima prima di fuggire.

Antonio Tizzani convocato dai carabinieri insieme al suo avvocato.

L’altra novità di questi minuti sul giallo di Seriate riguarda sempre l’unico indagato, Antonio Tizzani: l’uomo poco fa è stato convocato insieme al suo avvocato presso il comando provinciale dei carabinieri di Bergamo.

Leggi anche: Gianna Del Gaudio news, arma delitto: si cercano nuove tracce del marito

Con lui ci sono anche i figli, Paolo e Marco. Perché questo colloquio d’urgenza con gli inquirenti, con i quali, lo ricordiamo, l’indagato nei mesi scorsi si è avvalso della facoltà di non rispondere? “Dobbiamo ricevere delle notifiche”, questo l’unico commento fatto dal legale di Tizzani alla inviata di Pomeriggio 5 che lo ha intercettato fuori dalla caserma.

Gianna Del Gaudio uccisa da un familiare o da uno sconosciuto?

Antonio Tizzani in questi giorni ha parlato con i giornalisti che gli hanno chiesto come si spiega la presenza del suo Dna sulla lama dell’arma del delitto. L’uomo riferisce che certamente le sue tracce sul cutter (che non avrebbe mai posseduto in casa né visto) sono giustificabili con la presunta contaminazione, giacché l’arma era avvolta nel sacchetto di plastica che conteneva le mozzarelle mangiate a cena la sera del delitto. Tuttavia l’impressione è che dopo i recenti sviluppi delle indagini la sua posizione sia sempre più compromessa.

Sigaretta elettronica dannosa come quelle vere

Sigaretta elettronica: fa male come quelle vere, gli esperti lanciano l’allarme

Krampus 2016 da Merano a Dobbiaco la sfilata dei diavoli di San Nicolo

Krampus 2016: da Merano a Dobbiaco, la sfilata dei ‘Diavoli’ di San Nicolò