in

Giappone tifone Hagibis, si avvicina a Tokyo: testimonianze dirette

Massima allerta queste ore in Giappone per il tifone Hagibis, il più violento degli ultimi 60 anni. Piogge intense e forti venti si stanno già abbattendo sulla terra del Sol Levante in particolare su Tokyo. Il momento peggiore sarà tra sabato pomeriggio e domenica (ora giapponese). Le notizie che arrivano non sono affatto rassicuranti, testimonianze dirette raccontano come stanno vivendo i giapponesi queste ore prima del forte impatto. L’organizzazione del paese è a livelli altissimi, ma la paura rimane tantissima. In alcune zone i primi segnali del tifone sono arrivati. Un uomo è stato trovato morto nella sua auto ribaltata nella città di Ichitara (nella prefettura di Chiba, a est di Tokyo), come riferisce l’agenzia Kyodo. Altre cinque persone sono rimaste ferite e si registrano danni in diverse abitazioni.

giappone tifone hagibis

Giappone tifone Hagibis

Il tifone Hagibis è già arrivato in Giappone, non nella sua massima intensità, ma ha già lasciato i primi segni e importanti danni. Le autorità hanno avvertito la popolazione sul rischio di frane, venti “feroci” e piogge record. Secondo l’emittente Nhk, sono già più di 1.660 i voli cancellati e sono stati cancellati anche molti treni. Secondo l’Agenzia meteorologica, Hagibis è paragonabile al tifone che nel 1958 colpì le zone orientali e centrali del Giappone con un bilancio di più di 1.200 morti. Le previsioni non sono delle migliori e la paura e tanta, ma i giapponesi hanno un modo diverso di vivere queste tensioni.

giappone tifone hagibis


Leggi anche: Iran, esplosione su una petroliera nel Mar Rosso: ipotesi attentato terroristico

Testimonianze dirette

In queste ore stiamo ricevendo testimonianze dirette da italiani in vacanza a Tokyo. Un ragazzo tramite il suo canale Youtube, Canthc, ha raccontato: «Il mio istinto mi direbbe di mettermi in un angolo a pregare, ma qui non la vivono allo stesso modo e questo mi rassicura. Fino a questa mattina (venerdì 11 ottobre 2019) erano tutti intenti a portare avanti la propria routine. Nessuno si è fermato, tutti erano a lavoro. Stanno mettendo in sicurezza le cose che possono volare via. La loro tranquillità mi ha messo molta sicurezza. Confido nella preparazione giapponese». Un altro ragazzo tramite le sue stories Instagram ha mostrato il super market pieno di gente intenta a fare provviste. Nonostante la paura il Giappone sta passando queste ore a prepararsi nel migliore dei modi.

Il Santo del giorno 12 ottobre: San Serafino da Montegranaro

Marco Vannini news, Viola Giorgini intercettata: audio inedito a Quarto Grado lascia senza parole