in

Giappone, uomo accoltella alunne alla fermata del bus: una bimba morta, 19 feriti

Giappone, un uomo accoltella alcune alunne alla fermata del bus. E’ successo la mattina del 28 maggio 2019 verso le 7 (mezzanotte, ora italiana). Una bimba di scuola elementare è la prima vittima dell’accoltellamento avvenuto questa mattina nel quartiere di Kawasaki, a sud di Tokyo. Lo conferma la polizia giapponese al canale pubblico Nhk.

giappone accoltella alunne

leggi anche: Napoli, faida della droga al rione Traiano: sgominato il clan Cutolo, 21 arresti

Le vittime dell’assalto

L’incidente è un evento scioccante per un paese come il Giappone. Nonostante Tokyo sia una grande metropoli, la città ha infatti un bassissimo tasso di criminalità. Tutto il Giappone si presenta come uno dei paesi più sicuri al mondo, dove una ragazza può tranquillamente viaggiare da sola senza dover temere nulla. Lo shock per una notizia come quella di stamattina è dunque comprensibile.

L’accoltellatore è un uomo tra i 40 e i 50 anni, le motivazioni rimangono un mistero poiché l’uomo si è tolto la vita subito dopo aver compiuto il fatto. Il numero delle persone ferite è salito a 19, tra le quali 13 alunne di una scuola elementare e tre adulti. Anche il numero dei morti è salito un uomo di 39 anni è deceduto per le ferite al collo riportate durante l’attacco. I vigili del fuoco della stazione di Noborito hanno ricevuto una chiamata di emergenza alle 7:45 ora locale (00:45 in Italia). Le studentesse – che frequentano una scuola cattolica privata della Caritas nel quartiere Kawasaki si trovavano ad una fermata dell’autobus al momento dell’attacco.

giappone accoltella alunne

leggi anche: Genitori muoiono per overdose, bimba di sei mesi resta tre giorni accanto ai loro corpi

«Un orribile episodio di violenza»

L’incidente è avvenuto durante l’ultimo giorno della visita di stato del presidente americano Donald Trump. Tutto questo fa molto riflettere. Un paese con un così basso numero di criminalità che impazzisce proprio quando viene Donald Trump? Non sembra esattamente un caso.

In una conferenza stampa, il capo di gabinetto Yoshihide Suga ha detto che si tratta di «un orribile episodio di violenza».  I canali nazionali hanno interrotto la normale programmazione del mattino collegandosi in diretta con le operazioni di soccorso, mostrando l’intera aerea recintata dalle forze dell’ordine.

L’Oreal offerte di lavoro: nuove assunzioni a tempo indeterminato e stage in Italia, come candidarsi

Pamela Perricciolo rompe il silenzio: «Prati e Michelazzo mentono»