in

Giardini giapponesi famosi: da Roma a Tolosa, ecco quali non perdere

Esistono diversi tipi di giardini giapponesi: i Kaiyu-shiki-teien, con un percorso da seguire per visitarne tutti i paesaggi, i Roji, dedicati alla cerimonia del tè, i Karesansui, utilizzati per la meditazione e formati dalla caratteristica sabbia bianca e i Tsubo-Niwa che invece sono più piccoli e quasi sempre inseriti in contesti abitativi. Nel mondo ne esistono moltissimi, eccone alcuni fra i più belli da vedere.

Vienna: in questa città esiste un caratteristico giardino giapponese, situato nel parco del castello di Schönbrunn. Questi è caratterizzato da un spazio ridotto e da molte piante tipiche.

Rehinland-Pfalz: in Germania è presente un giardino formato da sassi bianchi disposti attorno a un piccolo lago con bonsai e scalinate d’acqua.

Moto: in questa città giapponese è presente uno dei più famosi giardini giapponesi, sviluppato nel 1842, il Kairakuen, con una varietà coloratissima di fiori, estremamente suggestivo e ricco di pathos.

Tolosa: in questa città francese esiste uno dei giardini giapponesi più famosi d’europa. È caratterizzato da un ambiente molto esotico, molto grande e con un bellissimo ponte rosso che attraversa il piccolo lago.

Roma: il famoso giardino giapponese da 1500 metri quadrati presenta varietà di iris, ciliegi, fiori di glicine e pini. Immenso ed estremamente suggestivo, è stato realizzato dall’architetto giapponese Ken Nakajima.

Empoli Chievo orari

Dove vedere Empoli – Crotone: ora diretta tv, streaming gratis Serie A

Antonio Tizzani nuove dichiarazioni

Omicidio Gianna del Gaudio: la donna subì percosse? Referti medici in casa lo proverebbero