in ,

Gigi Meroni la farfalla granata con le ali spezzate

Era uno che girava con una Gallina al guinzaglio. Genio e sregolatezza, si è detto tante volte di molti campioni. lo si è detto Maradona, di Pantani, di Tyson, di George Best. E proprio quest’ultimo, quello a cui Meroni sembra assomigliare di più, diceva una frase da cui si può capire chi erano i due. Best diceva sempre: “nella vita ho speso molti soldi in alcol, donne e macchine veloci. Il resto l’ho sperperato”. Così era Best e così era Meroni. Veloce in campo e nella testa, il dribbling più stretto del mondo. La vita più corta del mondo.

NEREO ROCCO

Adesso sono iniziate le riprese di un film che ne farà conoscere le gesta ai molti che non lo ignorano. La farfalla granata, così chiamato per la leggerezza con cui si muoveva sulla fascia destra avanti e indietro come gli era richiesto. Quando ancora esisteva l’ala destra e la fascia stessa, concetti che il calcio moderno ha relegato ai ricordi dei bambini di ieri.

Il film sarà interpretato da Alessandro Roja, nei panni di Meroni e Francesco Pannofino in quelli di Nereo Rocco, allenatore che tenne a battesimo il giocatore, scomparso a 24 anni il 15 ottobre del 1967 in un incidente stradale, in cui la macchina che lo travolse era guidata, ironia della sorte, da un suo grandissimo fan; Attilio Romero, che diventerà poi il presidente del Torino Calcio.

Seguici sul nostro canale Telegram

Maurizio Crozza su La7

Maurizio Crozza in Rai? Trattativa saltata a causa dei costi elevati

Striscia la Notizia, le nuove veline Ludovica e Irene mandano a casa i velini-lampo