in ,

Gioco delle 72 ore: la nuova e preoccupante follia dei social

Grazie ai social e alla rete, si sta diffondendo degli ultimi giorni un nuovo e preoccupante gioco folle, il Gioco delle 72 ore. “Game of 72”, come viene internazionalmente riconosciuto, è una competizione cinica che si sta diffondendo tra i giovani frequentanti i social. Il gioco consiste nello sparire di casa – causando ovviamente la disperazione dei genitori- e non farsi rintracciare, da nessuno e in alcun modo, per 72 ore.

La “sfida” si presume sia nata in Francia, anche se grazie, appunto, a internet si sta diffondendo rapidamente in tutta Europa. Prima protagonista di quest’avventura la troviamo proprio in Francia: Emma –così chiamata dai media francesi- 13enne scomparsa e ritornata a casa tranquillamente dopo 72 ore, mentre le forze dell’ordine e tutta la comunità s’impegnavano nella ricerca. Interrogata, non ha voluto rispondere alle domande se non per dire che la sua scomparsa era dovuta semplicemente a un gioco.

“Game of 72” si è inoltre già diffuso fuori dalla Francia ed è arrivato in Inghilterra, dove li giornali hanno diffuso la notizia della scomparsa di due ragazze, una di 15 e l’altra di 14 anni. Queste sono state ritrovate grazie alle forze dell’ordine, le quali erano impegnate nella ricerca di un altro ragazzo poco più che ventenne. Il giovane è stato arrestato e le ragazze interrogate. Anche queste in piena tranquillità hanno affermato di essere sparite per gioco. Intanto le associazioni francesi fanno un appello: “invitiamo tutti i genitori a essere consapevoli del fatto che i propri figli potrebbero essere coinvolti in questo assurdo gioco”.

Chiellini Finale di Champions League

Champions League, finale Juventus-Barcellona: è allarme Chiellini

Genoa Calcio

Genoa ultimissime, niente Europa League: rinuncia al ricorso al CONI