in ,

Giorgio Armani non è soddisfatto di Milano: ecco i commenti

E’ rimasto poco al pranzo dell’inaugurazione della Fashion Week Milano 2016 il celebre stilista Giorgio Armani, tra i big ospiti dell’evento; insieme a lui infatti i grandi della moda nazionale e internazionale ma soprattutto delle istituzioni. Oltre al sindaco di Milano Giuseppe Sala infatti è arrivato per la seconda volta dall’inizio del suo mandato il Presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha commentato: “Qui c’è un pezzo di ingegno e di economia che meritano il rispetto e l’attenzione pubblica”. E’ stato invece molto critico il celebre stilista non tanto nei confronti del premier al quale avrebbe detto tra i presenti, come riporta Libero.it, “Il suo ritorno in città vuol dire che crede nel nostro lavoro. A Renzi chiedo di rimanere coinvolto ma distaccato”.

Le parole forti e critiche sarebbero invece state, come riporta il quotidiano online, verso la sua città, Milano che frequenta ormai ben poco a causa della “deriva” che avrebbe preso, soprattutto per quel che riguarda l’architettura della città; “Vedo concessioni abbastanza opinabili, permessi di costruire facciate di casa o inserire certi tipi di prodotto in una via che sono pugni nell’occhio” avrebbe commentato Giorgio Armani davanti a istituzioni e colleghi prima di continuare; “Milano deve avere la forza di marciare con i tempi ma deve stare attenta a non farsi prendere dal possibilismo, del va bene tutto purché sia moderno e attuale”, probabilmente riferendosi al nuovo quartiere futuristico di Porta Nuova.

L’occhio dello stilista è lungo e forse un po’ nostalgico della Milano dei tempi d’oro, alla ricerca di un essere sofisticati che ormai sembra mancare al capoluogo lombardo e continua commentando all’evento di apertura della Fashion Week Milano 2016: “Il mio mestiere mi obbliga a essere attento anche ai dettagli della vita, tutto questo mi appartiene e per me è una specie di sofferenza vedere una cosa fatta da una persona che evidentemente non ha capito che non si può concedere qualcosa solo perché c’è un nome o un architetto importante che lo chiede” e il consiglio, forse non richiesto ma che deve essere ascoltato è: “Fare attenzione: se non sei in grado di giudicare mettiti al fianco chi ha la capacità di farlo, non si può essere bravi in tutto”.

Pensioni 2017 news: età pensionabile, ecco le categorie escluse dall'aumento

Pensioni 2016 news oggi: pensioni precoci, esodati e Opzione Donna, si insiste per trovare le risorse

Uomini e Donne trono over

Anticipazioni Uomini e Donne trono over: problemi tra Gemma e Marco