in

Giornata della Memoria 2015, I Simpson ad Auschwitz con Anna Frank

In occasione del settantesimo anniversario della liberazione del campo di concentramento nazista di Auschwitz, il designer sopra le righe AleXsandro Palombo ha voluto ricordare il massacro dell’Olocausto in una maniera del tutto originale. Il progetto del visionario artista è Never Again e ha “deportato” la famiglia più amata dei cartoni animati nel tanto temuto campo di prigionia tedesco.

I Simpson sbarcano ad Auschwitz, insieme alla versione cartoon di Anna Frank, personaggio simbolo della Shoah: Marge, Homer, Bart, Lisa e Maggie indossano il pigiama a righe e si intravedono dietro al filo spinto, magrissimi, affamati, con gli sguardi spenti e persi nel vuoto.

“Bisogna educare e raccontare alle nuove generazioni quello che è accaduto e bisogna farlo senza filtri. Solo la coscienza dell’orrore di quel periodo può creare degli anticorpi per evitare che l’antisemitismo possa dilagare nuovamente. E’ un opera di sensibilizzazione, una condanna alle intolleranze, un pugno alla disumanità”, queste le parole dell’autore, noto per le sue immagini forti e spesso provocatorie.

 

 

Le perle di Salvini

Francesco Schettino OGGI RICORSO CORTE STRASBURGO

Selvaggia Lucarelli: “Schettino ha sfidato pm e giornalisti, che eroe all’asciutto”