in ,

Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne 2015: le campagne del mondo della moda

Nell’arco degli anni, il mondo della moda, delle star e degli influencer è sempre stato molto attento alla sensibilizzazione durante la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. Sono state molte le campagne di informazione portate avanti e sostenute dai brand di moda. Celebri sono state ad esempio campagne “Wall of Dolls” di Milano contro il femminicidio ma anche “We Care”, organizzata dal brand di gioielli Pandora lo scorso anno con il supporto dell’associazione “Fare X Bene Onlus”.

Anche quest’anno, in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne 2015, gli eventi organizzati in Italia sono moltissimi e anche i marchi di moda e bellezza cercano di fare la loro parte. Il marchio di borse e valigie CiakRoncato in collaborazione con Gruppo Polis e la Scuola Internazionale di Comics ad esempio ha portato avanti un progetto coinvolgendo i ragazzi a decorare i trolley CiakRoncato con il tema della violenza sulle donne. La grafica migliore verrà stampata su una nuova linea di trolley il cui ricavato sarà parzialmente donato a Casa Viola, la casa di accoglienza per donne che hanno subito violenza dedicata a Franca Viola.

Anche il brand italiano di gioielli OPS! ha deciso di fare la sua parte; in occasione della Giornata Internazionale per eliminare la Violenza sulle Donne ha creato il braccialetto OPSLife, che esteticamente è identico all’iconico bracciale OPSObject, ma anche all’interno ha un chip che, in caso di pericolo, manda un segnale di soccorso alle persone care e la posizione in cui è possibile rintracciare la donna in pericolo. La campagna “mettici il cuore” è nata in collaborazione con Soccorso Rosa Onlus al quale andranno una parte del ricavato dalla vendita dei “bracciali per la vita”. Nel mondo intanto anche le maggiori star del mondo dello spettacolo e della moda portano avanti la campagna sostenuta da Stella McCartney con gli hashtag #whiteribbon e #BeHerVoice: 125.000 badge disegnati da Stella MacCartney, verranno distribuiti in 41 Paesi dal 21 al 28 novembre, nelle boutiques Gucci, Alexander McQueen, Balenciaga, Brioni, Stella McCartney, Boucheron, Dodo, Pomellato e Qeelin.

Credit Foto: sdecoret / Shutterstock

violenza donne testimonianze

Speciale spose bambine: Rabi, orfana e femmina, trattata come una maledizione

pilota jet russo abbattuto news

Caccia russo abbattuto in Turchia, Russia: “Secondo pilota in salvo”