in ,

Giornata Internazionale del Gatto, 25 anni di festa per i nostri amici felini

Ricorre oggi 17 febbraio 2015 il venticinquesimo anniversario dell’istituzione della Giornata Internazionale del Gatto, introdotta nel 1990 per festeggiare degnamente il più infedele tra gli animali domestici. Fu la giornalista Claudia Angeletti della rivista “Tuttogatto” a sottoporre ai propri lettori un referendum per designare il giorno dell’anno più adatto a questa particolare ed insolita ricorrenza: dopo pareri discordanti, dibattiti e spiegazioni filosofeggianti, si arrivò ad una scelta univoca.

La data del 17 febbraio risultò vincitrice per diverse motivazioni: innanzi tutto il secondo mese dell’anno, scelto appunto per questa giornata, è legato al segno zodiacale dell’acquario, i cui nati solitamente risultano essere liberi, pieni di intuito ed anticonformisti, tutte caratteristiche facilmente riscontrabili nei nostri amici felini. Inoltre  nel nord Europa, il numero 17 assume un valore benefico, che significa persino “Vivere una vita sette volte” ed infine, anagrammando il numero romano XVII si ottiene il verbo latino VIXI, ovvero HO VISSUTO: chi meglio di un gatto con ben 7 vite può dire di aver vissuto?

Insomma la storia degli agili felini che ci fanno compagnia con le loro fusa amorevoli e le tende di casa inesorabilmente graffiate, inizia molto tempo fa, nel lontano Egitto che li vedeva adorati come Dei: sono stati più tardi associati a stregoneria, malocchio e superstizioni di ogni sorta, fino ad arrivare ad essere i destinatari di una giornata intera a loro dedicata con tanto di mostre, fiere e spettacoli a tema. Cosa conquisteranno in futuro i nostri cari compagni baffuti?

Nissan The Quest: nella sesta stagione, ora disponibile sul web, anche il Parasledding

Rocco Siffredi gossip

Isola dei Famosi 2015, Rocco Siffredi sotto accusa per battuta a Diaco: “Sei un’isterica”