in

Giornata Internazionale della Privacy 28 gennaio 2016: ecco come proteggere i propri dati dai pericoli del web

La giornata di oggi, 28 Gennaio 2016, è dedicata alla privacy e alle politiche su come migliorarla. Un tema, quello della protezione dei dati personali che è sempre più attuale e globale. Infatti sempre più informazioni vengono caricate sul Web e gli utenti sono continuamente a rischio da violazioni ed attacchi. Se da un lato quindi c’è bisogno di una maggior consapevolezza dai fruitori stessi della rete riguardo i pericoli nascosti al suo interno, dall’altra parte cresce la spinta per incrementare sistemi di controllo e gestione.

Ma in soldoni come ci si può difendere meglio? Gli utenti possono iniziare aggiornando i propri software, una piccola accortezza che già riduce notevolmente la possibilità di attacchi. I vecchi software sono infatti più indifesi dall’opera degli hacker. Questa aggiornamento permetterà non solo di rendere più sicura la propria privacy, ma anche quella di parenti e amici. La similitudine con il vaccino salta subito agli occhi, oltre che a favorire la propria salute, permette di creare un sistema di sicurezza. Per quanto riguarda le aziende invece il lavoro è un po’ più  articolato, ma parte dall’implementazione dei propri “Lean Data Pratictices“.

Una doppia battaglia che rischia di diventare inutile se, oltre ad un’educazione per la massa, le grandi aziende non agiscono da gate e non implementino i propri sistemi. Il dialogo quindi sta alla base. E quale occasione megliore se non la giornata Internazionale della Privacy per cominciare questo tipo di lavoro. In questo senso va l’iniziativa di Google di partecipare al “data privacy day: increasing privacy awareness and trust”, organizzato in collaborazione con l’Information Technology Association of America. L’incontro, a cui parteciperanno anche i rappresentanti di diversi paesi europei ed extra, nasce per sensibilizzare sul tema.

Photo Credits Shutterstock.com

vaccinazioni bambini, vaccinazioni obbligatorie, vaccini bambini, vaccini obbligatori, vaccinazioni obbligatorie effetti collaterali, vaccini bambini 6 anni

Vaccinazioni bambini in calo e Lia non può andare a scuola

Atalanta Sassuolo probabili formazioni

Atalanta – Sassuolo: probabili formazioni e ultime news, 22a giornata Serie A