in , ,

Giornata Mondiale del Donatore di sangue 2015: ecco perché donare il sangue fa bene, i miti da sfatare

Oggi, 14 giugno 2015, si torna a riflettere sull’importanza di donare il sangue in occasione della Giornata Mondiale del Donatore. Un’azione utile tanto a chi la riceve quanto a chi la compie: scopriamo insieme perché donare il sangue non fa male (a differenza di quanto suggerirebbero le ricerche fatte dagli utenti su Google) e smascheriamo tutti quei falsi miti che circondano questa buona prassi.

Donare il sangue è un gesto prezioso che salva la vita: il sangue umano non è in alcun modo riproducibile in laboratorio e la donazione è l’unico strumento che può aiutare chi è ammalato, vittima di un incidente o bisognoso di un trapianto o di una operazione.

Ma donare il sangue fa bene anche al donatore, che oltre ad acquisire attraverso controlli periodici (e gratuiti) una maggiore consapevolezza sul proprio stato di salute, viene stimolato a mantenere uno stile di vita sano.

E ora sfatiamo i miti che circondano questo gesto. Il sito di Fidas ADSP (Associazione Donatori di Sangue del Piemonte onlus) riporta che la donazione dura pochi minuti, è un’operazione sicura ed indolore, oltre a non essere assolutamente dannosa per la salute (l’organismo è in grado di riprodurre in poco tempo il sangue donato). Quali sono i possibili effetti collaterali? Come scritto nell’utile guida redatta dal Policlinico Universitario del Campus Bio-Medico di Roma, gli unici disagi fisici che si possono verificare sono la sudorazione, il calo di pressione e in rari casi lo svenimento, da correlare peraltro a situazioni di apprensione che perlopiù riguardano chi dona per la prima volta. Prima della donazione è consigliabile fare una colazione leggera: latte e alimenti grassi sono da evitare, ma possono essere tranquillamente consumati tè, caffè e un paio di biscotti secchi.

Insomma, non ci sono più scusanti per astenersi dal compiere questo gesto fondamentale per la salute della collettività.

Image Credit: ShutterstockMedical design over white background, vector illustration

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Dis coll novità per il 2017?

Jobs Act: assunzioni-truffa, arrivano i primi “furbetti”

Donna decapitata a Milano

Donna decapitata a Milano ultime news: arrestato un transessuale