in ,

Giornata Mondiale del Fai da te: perché fa bene all’ambiente e anche a noi stessi

Spesso per impegni lavorativi e familiari si è troppo presi per fare le cose, anche più semplici, “con le proprie mani” e per questo motivo si acquistano già fatte oppure si chiama un professionista per quello che in quel momento ci serve. Esiste però un mondo a parte, quello del fai da te, che raggruppa tutti coloro che malgrado gli impegni della vita quotidiana hanno fatto del fai da te un vero e proprio stile di vita e non solo un hobby. Per questo motivo quest’anno per la prima volta si celebra anche in Italia la Giornata Mondiale del Fai da Te, nata in Francia lo scorso anno, che raggruppa e unisce ancora di più uomini e donne che non possono fare a meno del bricolage, del fatto a mano, del giardinaggio, delle idee regalo fai da te.

Non solo un hobby quindi quello del fai da te ma per molte persone un vero e proprio stile di vita che permette di esprimere la propria creatività ma anche tenere in movimento la propria manualità. Pensate di dover fare un regalo a qualcuno a cui tenete molto oppure dover creare o sistemare qualcosa per la propria casa: certamente farlo da sé non solo a lavoro finito rende orgogliosi ma ha anche permesso di sfruttare creatività e manualità.

Sono però diversi anche i benefici non solo per chi pratica il fai da te ma anche per l’ambiente; il fai da te infatti incentiva il riciclo e il riuso di materiali o oggetti che sarebbero stati buttati via, permettendo quindi di diminuire i rifiuti; questo di conseguenza aiuta l’ambiente, rendendo le attività dell’uomo più sostenibili a livello ambientale. Infine, non meno importante c’è un risparmio notevole a livello economico che, in un periodo di crisi, non guasta.

Credit Foto: Eugenio Marongiu / Shutterstock

Zabaleta Calciomercato Inter

Calciomercato Inter ultimissime: Zabaleta e Bruma per la difesa

accoltellare

Concorso Carabinieri 2016: bando, requisiti e scadenze VFP4, 1096 posti per allievi