in ,

Giornata mondiale dell’autismo: gli scienziati e artisti più brillanti affetti da questa malattia e dalla Sindrome di Asperger

Si celebra oggi, 2 Aprile, la Giornata Mondiale della Consapevolezza del’Autismo che, voluta dall’Onu e giunta alla sua nona edizione, ha lo scopo di sensibilizzare e diffondere la conoscenza di questa malattia: nonostante l’autismo sia ancora sconosciuto e spesso demonizzato, infatti, alcune delle menti più brillanti della storia erano affette dalla Sindrome di Asperger, sindrome collegata proprio a questa malattia.

Newton, Einstein, Darwin, Turing ma anche Lewis Carroll: solo alcuni dei nomi delle menti più brillanti di sempre le cui opere o lavori, se sottoposti a studio approfondito, rendono evidente il loro essere affetti da autismo, in particolare dalla cosiddetta Sindrome di Asperger. Prima di analizzare questi grandi personaggi, però, soffermiamoci sull’autismo e sulle sindrome ad esso collegate: l’autismo viene considerato un disturbo neuro-psichatrico che rende difficile la comunicazione e le relazioni interpersonali. La Sindrome di Asperger pur essendo considerata un “disturbo pervasivo dello sviluppo” così come l’autismo, presenta sintomi più lievi venendo così classificata come una forma dello spettro autistico “ad alto funzionamento”.

Uno studio delle Università di Cambridge e Oxford ha così analizzato i comportamenti di alcuni grandi della storia scoprendo che Einstein presentava chiari segni della sindrome di Asperger e Newton, invece, un evidente presenza di autismo in forma classica: il primo, soprattutto da bambino, tendeva ad isolarsi e a ripetere ininterrottamente alcune frasi mentre Newton parlava con difficoltà e si immergeva così tanto nel suo lavoro da dimenticarsi persino di mangiare. Nello stesso studio, vengono anche citati nomi quali Mozart, Lewis Carroll, Darwin ma anche Michelangelo Buonarrotti e Socrate.

(Foto: Gustavo Frazao/Shutterstock)

modello 730 2016 cosa scaricare

Modello 730 precompilato 2016: istruzioni, scadenze e documentazione

caso rosboch ultime notizie

Gloria Rosboch, Gabriele Defilippi abbandonato dal padre: intervista esclusiva a Quarto Grado