in , ,

Giornata mondiale contro il cancro 2016: 7 regole per prevenirlo

Anche quest’anno, il 4 febbraio, si torna a parlare di prevenzione in occasione della Giornata mondiale per la lotta contro il cancro: un’occasione in più per riflettere sulla malattia e su quello che possiamo fare nella nostra quotidianità per tutelare la nostra salute e quella di tutti. Ecco 7 regole da tenere a mente, consigliate dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC).

1. Smettere di fumare. Il fumo non danneggia soltanto i polmoni, ma anche gola, cavo orale, colon, pancreas, vescica, rene, esofago e seno, soprattutto nelle ragazze, oltre ad essere responsabile dello sviluppo di alcune forme di leucemia. Secondo quanto riportato dall’OMS, ogni anno a causa del tabacco perdono la vita sei milioni di persone, di cui 600mila per effetto del fumo passivo.

2. Curare l’alimentazione, limitando il consumo di carni rosse e lavorate e privilegiando frutta e verdura, di cui andrebbero consumate cinque porzioni al giorno. Gli alimenti da scegliere? Pane, cereali, pane, pasta e riso, da abbinare a un po’ di legumi. Da limitare, invece, il consumo di sale e quello di alcol.

3. Mantenersi fisicamente attivi: è sufficiente una camminata veloce al giorno, per almeno mezzora. Col tempo, sentendosi più in forma, si potrà prolungare l’esercizio fisico fino ad un’ora al giorno, magari praticando uno sport.

LEGGI LE INTERVISTE ALLE DONNE DEL PROGETTO “PINK IS GOOD”

4. Prendere il sole nel modo giusto, proteggendosi dai raggi dannosi e avendo le opportune accortezze quando si ricorre ai lettini solari. Un’esposizione scorretta può favorire l’insorgenze di tumori cutanei, alla pelle e agli occhi.

5. Partecipare ai programmi di prevenzione appositi, che permettono di individuare lesioni cancerose allo stato primordiale: qui trovate tutte le informazioni utili. Per le donne, l’AIRC ha anche stesso una lista di 12 campanelli d’allarme a cui prestare attenzione.

6. Sfatare i miti informandosi. Purtroppo, sono tanti i falsi miti che ruotano attorno alla malattia, come dimostra questo nutrito elenco: siamo pronti a scommettere che rimarrete sorpresi da alcune verità…

7. Dare una mano alla ricerca. Le occasioni non mancano, anche perché spesso le associazioni che operano nella ricerca scendono in piazza per sensibilizzare la cittadinanza: tutti possono approfittarne!

In apertura: Image Credit Minerva Studio/Shutterstock.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: ecco quando andrà in onda la lite fra Tina e Rossella

Ultime notizie Napoli calcio: Sarri come Bianchi, eguagliato il record