in ,

Giornata per gli animali da laboratorio, gli animalisti: “Gli esperimenti con animali sono una mostruosità”

Si celebra oggi, 24 Aprile, la giornata mondiale degli animali “da laboratorio” che, come ogni anno, vuole “richiamare l’attenzione pubblica alle morti silenziose dei tanti esseri viventi torturati e uccisi ogni giorno in nome di una falsa scienza.”, si legge sul sito LAV (Lega Anti Vivisezione).

Non solo giornata mondiale degli animali da “laboratorio” ma anche giornata di protesta degli animalisti che si sono dati appuntamento di fronte alle sedi di tutte le principali università italiane dove le ricerche scientifiche vengono svolte anche attraverso l’utilizzo di cavie animali. La polemica più accesa è stata a Bologna: l’associazione Essere Animali, infatti, ha preso di mira il Dipartimento di Farmacia dell’università in cui lavora Claudio Galletti che da anni di occupa di studiare il funzionamento del cervello attraverso la vista anche servendosi di cavie animali, in particolare di primati.

A Il Fatto Quotidiano, Galletti spiega che “L’ultima applicazione dei nostri studi è un kit impiantato nel cervello di un tetraplegico grazie al quale è tornato ad usare un braccio attraverso i segnali mandati all’arto dal cervello. La scimmia ha il cervello praticamente identico all’uomo, come identiche sono le sue capacità visuomotorie che le permettono di controllore gli arti. Non ho mai usato altri animali come i topi, hanno un cervello troppo diverso dall’uomo. E poi uso una scimmia o due all’anno. In questo momento ne ho una. C’è un intervento chirurgico iniziale che serve per l’impianto della protesi. Crudeltà verso le scimmie? Non scherziamo, io mi comporto né più né meno di un neurochirurugo che opera una persona. E soprattutto seguendo i parametri dell’autorizzazione concessami dal Ministero della Salute. Immediata la risposta di Simone Montuschi, portavoce degli attivisti di Essere Animali: Indipendentemente dallo scopo e dal risultato ottenuto, gli esperimenti con animali sono una mostruosità. Noi non siamo contro la ricerca, siamo contro la tortura. E compiere esperimenti con elettrodi sul cervello di macachi, così come tanti altri esperimenti che ancora si compiono nei laboratori italiani, per noi è una forma di tortura verso questi animali”.

(Foto: Sebastian Duda/Shutterstock)

Idee last minute Napoli 25 aprile 2016

25 aprile 2016 a Napoli: eventi, sagre, street food e idee last minute se piove

Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi

Michelle Hunziker e le figlie: l’augurio social per il Ponte del 25 Aprile 2016