in , ,

Giorno della Memoria 2016: eventi a Roma, Milano, Torino e altre città per non dimenticare

Il 27 gennaio – giorno simbolo dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz – si celebra la Giornata della Memoria, occasione che torna a farci riflettere sulle vittime dell’Olocausto e sulla tragedia immane permessa dalle leggi razziali: ecco una panoramica sugli eventi organizzati nelle principali città italiane per mantenere viva la riflessione sul tema e promuovere la cultura della tolleranza e della pace.

A Milano, oltre agli appuntamenti culturali promossi dalla Fondazione Cineteca Milano, vi segnaliamo il concerto “Dalla Shoah al ritorno alla vita. Parole, musiche e silenzi”, che invaderà gli spazi della Sala Verdi del Conservatorio G. Verdi il 27 gennaio 2016 alle ore 20.

Anche a Torino tanti luoghi della città – dal Museo Diffuso della Resistenza alla Biblioteca Civica Centrale – ricorderanno questo giorno con iniziative dedicate, come l’incontro incentrato sulla figura del partigiano Ferruccio Maruffi, deportato a Mauthausen, o ancora musiche e letture che ricordano gli artisti dei lager: per gli orari e i dettagli, rinviamo al programma ufficiale.

Bologna ricorda le vittime dell’Olocausto con una mostra dedicata a Primo Levi e in particolare all’anno 1961, quando il letterato fu chiamato nella città a tenere una testimonianza a corredo di una lezione sul tema “Il nazismo e le leggi razziali in Italia”.

A Firenze la Giornata della Memoria 2016 sarà segnata da un importante evento: il conferimento della Cittadinanza Onoraria alle sorelle Tatiana e Andrea Bucci, sopravvissute alla tragedia dell’Olocausto. Molti altri gli appuntamenti in programma, dai convegni alle presentazioni di libri a tema, tutti consultabili sulla pagina dedicata sul sito del Comune.

Roma ha messo in piedi un ricco calendario di eventi. Tra i vari appuntamenti, vi segnaliamo l’inaugurazione nella nuova sede della Fondazione Museo della Shoah – Casina dei Vallati – della mostra intitolata ad Anna Frank. La sera dello stesso giorno si potrà assistere al concerto all’Auditorium Parco della Musica, eseguito dalla Filarmonica Arturo Toscanini diretta dal maestro israeliano Yoel Levi: evento che replica il concerto del 1936 eseguito dai musicisti ebrei della Palestine Orchestra, che avendo ottenuto il visto per la Palestina erano riusciti a sfuggire ai campi di concentramento. Nella Capitale è atteso anche lo spettacolo di danza “Ghetto” al Teatro Eliseo (7 febbraio 2016, ore 21).

A Catania sarà Palazzo della Cultura a fare da location alla mostra “1938-1945. La persecuzione degli ebrei in Italia. Documenti per una storia”, che rimarrà aperta al pubblico fino al 15 febbraio, da lunedì a sabato, dalle ore 9 alle 19 e la domenica dalle 9 alle 13 (consigliamo telefonata al numero 06 67791).

In apertura: foto di Ron Porter/Pixabay.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

daniele luttazzi servizio pubblico

Accadde oggi, il 26 Gennaio 1961 nasceva Daniele Luttazzi: il compleanno dell’irriverente comico italiano

uomini e donne gianmarco valenza

Uomini e Donne gossip: Gianmarco Valenza e il commento su “Cinquanta sfumature di grigio”